Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

L'importanza della prevenzione

Seno: Zumba per la prevenzione

di
Pubblicato il: 16-10-2012

Ottobre è il mese della prevenzione dei tumori al seno e continua la campagna benefica Party in Pink organizzata da Zumba Fitness per la raccolta fondi da destinare alla ricerca in collaborazione con l'associazione Susan G. Komen for the Cure.

Seno: Zumba per la prevenzione © Redazione Sanihelp.it - Alcatraz di Milano, 12 ottobre: è andato in scena il più grande Zumbathon Fitness Party italiano, sul palco tra gli altri  Beto Perez, cofondatore di Zumba, e Vicky Zagarra, Zumba Education Specialist. Una lezione speciale aperta al pubblico, parte del ricavato dei biglietti di ingresso sarà devoluta a Susan G. Komen Italia, organizzazione che dal 2000 opera nella lotta dei tumori al seno. Obiettivo è sottolineare, grazie alla presenza di Zumba, i benefici derivanti da una corretta alimentazione e dell'esercizio fisico per la lotta ai tumori al seno.

La Susan G. Komen Italia ribadisce ancora una volta l'importanza della prevenzione: effettuando con regolarità dei semplici esami di prevenzione secondaria è possibile accorgersi di un tumore al seno negli stadi più precoci e avere oltre il 90% di possibilità di guarigione, con cure semplici e poco invasive. Il primo passo è essere a conoscenza delle vicende cliniche della propria famiglia per sapere se si corre rischio maggiore ed essere informate sui fattori di rischio.

A partire dai quarant'anni è consigliabile sottoporsi a una mammografia ogni anno, se il fattore di rischio è medio e a una visita clinica del seno anche'essa annuale.

Dai venti ai quarant'anni è preferibile eseguire una visita clinica del seno almeno una volta ogni tre anni.

Le donne che corrono un rischio più elevato possono chiedere al medico quali screening è meglio seguire.

Uno stile di vita sano è fondamentale nella prevenzione

- Mantieni il peso forma
- Fai esercizio fisico quotidianamente
- Limita il consumo di alcol
- Limita l'assunzione di ormoni dopo la menopausa
- Allatta al seno, se possibile

Consulta il medico se il tuo seno presenta uno di questi sintomi:

- Nodulo duro o che tende a indurirsi
- Gonfiore, sensazione di calore, rossore o colorazione scura della pelle

- Cambio di forma o dimensioni del seno
- Lievi depressioni o retrazioni sulla pelle del seno
- Lesioni, aree pruriginose o desquamate, irritazioni o retrazioni del capezzolo
- Secrezioni mai notate prima del capezzolo
- Dolore localizzato e persistente

A sostegno della ricerca e in favore della prevenzione si schiera Zumba con la campagna Party in Pink 2012, lanciata ad agosto in Florida nel corso della Zumba Instructor Convention alla quale hanno preso parte più di ottomila istruttori. L'emergia travolgente che caratterizza Zumba è un toccasana nella vita di tutti i giorni, ne è convinta Vicky Zagarra, una delle più famose Zumba Education Specialist, che ci racconta come i partecipanti ai suoi corsi facciano il count down per l'inizio della lezione. Le chiediamo qual è il segreto di tanto successo. Secondo Vicky Zumba consente di tenersi in forma in maniera divertente, la musica aiuta a scaricare lo stress e i movimenti ritmati sono l'ideale per muoversi un po' e staccare la spina dopo una giornata di lavoro. Praticare Zumba fa bene dunque non solo al corpo (aiuta a perdere peso e bruciare calorie), ma anche allo spirito e al cervello.

Le coreografie proposte sono semplici da eseguire e alla portata di tutti, Vicky ci tiene molto a sottolineare che il corso di Zumba non è un corso di ballo: si utilizzano passi di merengue, salsa, bachata, hip hop etc, perché aiutano ad alternare i ritmi e a garantire allegria e divertimento. La musica gioca un ruolo fondamentale, è l'ingrediente che se sapientemente miscelato, consente di creare ritmi e cambi di tempo. In questo modo l'allenamento passa dalla tonificazione, al potenziamento, al cardio, coinvolgendo i principali gruppi muscolari.

Vicky crede molto nell'importanza della formazione, gli istruttori devono essere appassionati, coinvolgenti, devono essere attenti agli allievi e alle loro esigenze, devono avere in mente il gruppo con cui lavorano per far sì che ciascuno si senta a suo agio e tragga beneficio dalla lezione. Gli istruttori devono essere i primi a divertirsi, a sentire la musica, a inventare i passi e le coreografie. Conclude Vicky: Una lezione di Zumba è come un party!


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Party in Pink

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti