Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Nutrizione infantile: chi ben comincia...

di
Pubblicato il: 18-10-2012
Sanihelp.it - I primi tre anni sono fondamentali per la salute di un bambino: è proprio in questa fase infatti che si gettano le basi delle corrette abitudini alimentari e di quei comportamenti che rappresenteranno una costante durante tutta la vita.

Nasce così il programming nutrizionale, quello che coincide con gli obiettivi di Mellin, azienda leader nella nutrizione infantile, che in collaborazione con pediatri, nutrizionisti ed esperti del mondo della prima infanzia, organizza ogni anno il Mese della Nutrizione Infantile. Al centro dell’edizione 2012, che si protrarrà per tutto il mese di ottobre con appuntamenti e convegni in tutta Italia, dunque questo programming nutrizionale: una teoria sostenuta da basi scientifiche secondo cui lo stato di salute in età adulta è influenzato, e dunque programmato, anche dallo stile alimentare nella prima infanzia e, ancora prima della nascita, da quello seguito dalla mamma durante la gravidanza.

La teoria del programming aiuta a comprendere come nelle prime epoche di vita l'ambiente, e in particolare l'alimentazione, può plasmare un individuo al di là dei suoi caratteri genetici. «Non possiamo cambiare i nostri geni» ha dichiarato il professor Barry Sears, ricercatore americano e ideatore della dieta Zona, intervistato durante un convegno a Torino «ma diversi studi scientifici autorevoli hanno dimostrato come invece siamo in grado di modificarli attraverso una bilanciata alimentazione, che deve essere adottata fin dai primi anni di vita e, ancor prima della nascita, dalla futura mamma».

Di questo si è anche occupata in profondità la biologa nutrizionista Gigliola Braga, docente in nutrizione presso l’Università di Torino, che ha pubblicato un libro dal titolo L’alimentazione giusta per tuo figlio (Sperling & Kupfer) che cerca di chiarire tutti i dubbi e le domande dei genitori quando si parla di cibo familiare. Basato sugli studi più recenti e con i contributi di un pediatra, di un medico nutrizionista e di una ginecologa, il libro spiega con chiarezza quali siano le trappole da evitare e le scelte giuste, dallo svezzamento all'adolescenza, per garantire ai bambini e ai ragazzi il piacere di mangiare, ma anche la certezza di crescere sani e di prevenire patologie e disturbi.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Mellin

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti