Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Il giusto apporto quotidiano di calcio

di
Pubblicato il: 22-10-2012
Sanihelp.it - Una carenza di calcio nella dieta soprattutto nelle donne in menopausa può predisppore a sviluppare iperparatiroidismo primario.

Secondo uno studio condotto presso il Brigham and Women 's Hospital di Boston e pubblicato sulla rivista British Medical Journal non assumere una quantità sufficiente di calcio con la dieta porta le pratiroidi ad un superlavoro poiché sono costrette a favorirne il rilascio dalle ossa per mantenerne livelli ematici costanti, ma in questo modo si impoveriscono le ossa, le paratiroidi si sfiancano e smettono di funzionare correttamente a causa del superlavoro con progressione dell’iperparatiroidismo una condizione ormonale che aumenta il rischio di soffrire di depressione, stanche zza cronica e calcoli renali.

Gli autori dello studio sono arrivati a queste conclusioni dopo aver analizzato i dati di circa 58000 donne che hanno partecipato allo studio denominato Harvard Nurses’ Health Study: durante i 22 anni di studio 277 donne si sono ammalate di iperpratiroidismo, una condizione più probabile nelle donne dopo la menopausa che seguono una dieta troppo povera di calcio.
Non basta ottimizzare l’assunzione di calcio per evitare il paratiroidismo, ma effettivamente le donne che hanno partecipato a questo studio che hanno assunto 500 mg di calcio al giorno attraverso l’uso di un integratore hanno visto ridursi la possibilità di iperpratiroidismo del 40-70% a parità di altri fattori di rischio per la malattia


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
WebMD Health News

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti