Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Bambini: i consigli contro il mal d'autunno

di
Pubblicato il: 22-10-2012
Sanihelp.it - La ripresa autunnale è faticosa e questo noi adulti lo sappiamo bene. Spesso però si sottovaluta quanto possa essere stressante anche per i più piccoli che possono apparire più stanchi del solito e svogliati, senza interesse. Si tratta del cosiddetto mal d'autunno.

Le giornate dei bambini sono in molti casi una corsa continua tra scuola e attività extrascolastiche con conseguente malessere che si traduce in iperattività o in noia, apatia. La dottoressa Francesca Saccà, psicologa e psicoterapeuta, spiega: «Il primo consiglio da dare ai genitori è quello di osservare il comportamento dei bambini a scuola, a casa e soprattutto quando giocano con i loro amici, perché è il momento in cui sono più spontanei. Se si avverte un cambiamento nel loro modo di agire allora è il momento provare a rallentare i ritmi e, nei casi in cui si riveli necessario, rivolgersi a uno specialista per una consulenza. È importante che il carico di impegni giornalieri non sia ridotto solo per i bambini ma anche per i genitori, perché il rischio è che i più piccoli altrimenti vivano di riflesso lo stress degli adulti. Prendere il tempo per fare una passeggiata all'aria aperta il pomeriggio, oppure per leggere una favola con la tv spenta la sera, è fondamentale per il benessere del bambino, lo aiuta a rilassarsi».

Gian Vincenzo Zuccotti, direttore della Clinica pediatrica Luigi Sacco di Milano, sottolinea come per contrastare il mal d’autunno sia importante una sana alimentazione a partire dalla colazione: «È fondamentale ricavare il tempo per farla con calma al mattino, perché da energia e aiuta il bimbo ad arrivare fino allo spuntino di metà mattina senza calo di zuccheri. La colazione ideale è quella che fornisce il 15-20% dell'apporto calorico giornaliero complessivo ed è composta da latte o yogurt, cereali e un frutto. A pranzo e a cena, invece, cibi di stagione, cercando di variare il più possibile l'alimentazione e facendo scegliere anche al bambino cosa desidera mangiare».


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Ansa

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti