Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google
Sanihelp.it > Dieta > Articolo

Il vino non solo da bere

di
Pubblicato il: 23-10-2012

Il vino novello 2012 è pronto per essere gustato: il vino, però, è anche un ottimo ingrediente di cucina, troppo spesso sottovalutato

Il vino non solo da bere © Photos.com Sanihelp.it - Sono tanti gli studi scientifici che ricordano che un bicchiere di vino o di birra ai pasti fanno bene alla salute; fra l’altro sembra che bere con moderazione sia un elisir di lunga vita, ma il vino si può anche utilizzare in cucina per arricchire il sapore di ciò che si sta cucinando e può aiutare anche a diminuire la quantità di condimenti da utilizzare arricchendo di sapore numerose pietanze.

È bene sapere che se bisogna preparare una marinata con mezzo bicchiere di olio si può ridurre la quantità di olio usando metà olio e metà vino.
Il vino, infatti, ben si presta soprattutto per marinare la carne perché tiene la carne più tenera durante la cottura e le conferisce un ottimo sapore.

Il vino però, ben si presta a favorire anche la cottura del pesce semplicemente aggiungendolo al liquido di cottura e può essere utilizzato anche per fare dei dolci, in particolare è perfetto per la preparazione di alcuni tipi di pastella.
Per un ottimo risultato nell’utilizzo del vino come ingrediente di cucina bisogna saper riconoscere quando è più opportuno usare il vino bianco o rosso.

Il vino bianco ben si presta per cucinare piatti a base di melone, mela, ananas, pera, olive e funghi mentre il vino rosso ben si sposa con frutti di bosco, pesche, uva sultanina, ciliegie, arance, cioccolato e caffè.

Altro discorso invece, è quello che riguarda l’accostamento del vino bianco o rosso con le varie pietanze: come regola generale è bene ricordare che carne e pesce di colore chiaro ben si sposano con il vino bianco, mentre la carne scura (di manzo o maiale per esempio) ben si accompagna con il vino rosso.

Più in generale il vino rosso si accosta bene con piatti molto conditi e molto speziati e con la pasta, mentre il vino bianco meglio si accosta con i piatti a base di pollo, tacchino, pesce, crostacei, prosciutto e vitello.
Usare il vino con gusto e fantasia durante la preparazione dei pasti e in tavola, con moderazione, per esaltare il sapore di quanto è stato preparato conferisce sicuramente un valore aggiunto ad ogni pranzo o cena e non può che aumentare la convivialità del pasto!


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
www.webmd.com

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti