Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

L'esercizio fisico contro l'invecchiamento cerebrale

di
Pubblicato il: 23-10-2012
Sanihelp.it - Perché il cervello non invecchi o quantomeno per rallentare il declino cognitivo non basta tenere in allenamento solo la mente è necessario tenere in allenamento anche il fisico: lo sostiene uno studio pubblicato sulla rivista Neurology.

Per questo studio sono state arruolate circa 700 persone che all’età di 73 anni si sono sottoposte ad una scansione cerebrale: 3 anni prima questi stessi volontari avevano risposto ad un questionario circa le attività fisiche svolte.
Facendo la scansione si è visto che le persone più attive fisicamente sono state quelle che meno hanno evidenziato un’atrofia cerebrale e una minor incidenza di lesioni della materia bianca generalmente coinvolta nel declino cognitivo.
D’altra parte quest’estate al meeting dell’Alzheimer's Association International Conference di Vancouver è stato presentato uno studio che ha coinvolto 120 anziani, nessuno particolarmente dedito allo sport e nessun con evidenti problemi di declino cognitivo: casualmente metà anziani per prendere parte allo studio hanno dovuto camminare a passo sostenuto per 30-45 minuti 3 volte a settimana, mentre l’altra metà è stata impegnata con esercizi di stretching.

Dopo un anno tutti gli anziani si sono sottoposti a scansione cerebrale: gli anziani che hanno svolto attività aerobica hanno evidenziato l’area dell’ippocampo, coinvolta nel declino cognitivo, di dimensioni maggiori rispetto al gruppo stretching che hanno evidenziato una leggera riduzione di quest’area.
Sembra proprio che i latini avessero ragione: mens sana in corpore sano!


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
WebMD Health News

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti