Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google
Sanihelp.it > Dieta > Articolo

A tavola non si invecchia!

di
Pubblicato il: 06-11-2012

Non è solo un vecchio adagio: per scansare l'obesità ogni pasto dovrebbe durare almeno venti minuti; lo sostengono ben due studi scientifici

A tavola non si invecchia! © Photos.com Sanihelp.it - Mangiare a volo qualcosa fra una faccenda e l’altra o nella breve pausa pranzo durante il lavoro?
Niente di più sbagliato e di poco salutare, ogni pasto dovrebbe durare almeno venti minuti; a sostenerlo ben due differenti studi pubblicati rispettivamente su Nutrition, Metabolism and Cardiovascular Disease e Nutrition.

Entrambi gli studi, seppure uno condotto in Corea del Sud e l’altro in Giappone sono arrivati alle medesime conclusioni: chi mangia troppo in fretta non capisce quando è sazio e quindi ingurgita molte più calorie del dovuto.
Lo studio condotto in Sud Corea ha reclutato circa 8000 uomini che sono stati suddivisi a seconda della velocità con cui consumavano i pasti come veloci o lenti.
Si è visto che gli uomini abituati a mangiare molto in fretta a parità di altri fattori di rischio evidenziavano valori di glicemia superiori alla norma e valori di colesterolo HDL ( il cosidetto colesterolo buono) più bassi rispetto agli uomini abituati a mangiare con più calma.

Lo studio condotto in Giappone, invece, ha monitorato 179 uomini di età compresa fra i 49 e i 70 anni evidenziando come negli uomini abituati a mangiare velocemente erano rilevabili valori più alti del normale di una citochina infiammatoria; tale valore alterato si correla con una maggiore probabilità di diabete e di problemi cardiovascolari

C’è da chiedersi però: se si ha a disposizione una pausa pranzo molto breve e anche il pasto da consumare è piccolo come si fa a farlo durare almeno 20 minuti, come dicono gli studi?

Dagli studi è emerso che sarebbe buona abitudine masticare con grande cura ogni boccone, poiché come dicevano gli antichi, la prima digestione inizia dalla bocca.
Ogni boccone dovrebbe essere molto piccolo, quando si mangia, qualunque sia il pasto che si sta consumando (colazione, pranzo, merenda o cena) ci si dovrebbe sempre sedere a tavola e non bisognerebbe mai mangiare in piedi, fra una faccenda e l’altra o portare il cibo alla bocca mentre si guarda la tv.
Ogni piccolo boccone, inoltre, dovrebbe essere opportunamente intervallato da piccoli sorsi d'acqua.

L’ideale sarebbe, addirittura, poggiare le posate ad ogni boccone: ci si prende così il giusto tempo per mangiare e si assapora il cibo fino in fondo.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Nutrition, Metabolism and Cardiovascular Disease

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti