Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Parola d'ordine, autodiagnosi

di
Pubblicato il: 15-06-2004

Per verificare l'eventuale insorgere della degenerazione maculare, soprattutto in presenza dei primi campanelli d'allarme, si può fare il test di Amsler, uno strumento di autodiagnosi semplice e veloce.

Sanihelp.it - Se la degenerazione maculare non si presenta subito in forma grave, ci sono alcuni campanelli d’allarme che possono mettere in guardia.

Se vi accorgete di avere un lento e graduale calo della vista, di vedere immagini o porzioni di immagini distorte e ondulate o peggio con macchie scure, non attribuitele subito a un normale effetto dell’età.

Esiste uno strumento di autodiagnosi semplice e veloce che può aiutarvi a rintracciare questa malattia sul nascere, quando le possibilità di guarigione sono ancora molto alte.

È il test di Amsler, un reticolo simile a un foglio a quadretti con al centro un punto nero. In qualsiasi momento, senza alcun aiuto medico, questo semplice strumento permette di individuare precocemente la degenerazione maculare.

Basta guardare la griglia in condizioni di luce adeguata, prima con un occhio e poi con l’altro, tenendola a una distanza di 30 centimetri dagli occhi. Gli occhiali, se portati abitualmente, vanno indossati.
Se le linee appaiono ondulate, distorte o interrotte, se si notano zone annebbiate o se non si vede il punto nero, è bene rivolgersi subito a un oculista.

Anche noi di Sanihelp.it vi suggeriamo di fare subito questa prova: nell'animazione a lato trovate il normale test di Amsler, e un'immagine di come appare a chi soffre di degenerazione maculare senile.

Inoltre, dal 7 giungo al 7 luglio 2004 è possibile trovare un opuscolo con il test e altre informazioni sulla malattia in più di mille uffici postali: si tratta della campagna di sensibilizzazione "Occhio alla macchia", promossa da S.O.I. (Società Oftalmologica Italiana) e I.A.P.B. Italia (Agenzia Internazionale per la Prevenzione della Cecità), in collaborazione con Novartis e Poste Italiane.

Fonti: Società Oftalmologica Italiana, IAPB sezione italiana, in collaborazione con Novartis


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Redazione Sanihelp.it

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti