Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Giocare al sole, non con il sole

di
Pubblicato il: 16-06-2004

Per il terzo anno consecutivo AIDA e Vichy hanno coinvolto i bambini di tutta Italia nella campagna per la corretta esposizione solare: ecco come diventare un perfetto cavaliere del sole.

Sanihelp.it - Da sempre il sole è simbolo di estate, mare e vacanze, soprattutto per i più giovani. Nelle prossime settimane migliaia di bambini affolleranno le spiagge per trascorrere la bella stagione tra palette, secchielli e castelli di sabbia. Per proteggerli in questi preziosi momenti di svago ritorna per il terzo anno consecutivo la campagna educativa per la corretta esposizione al sole dei più piccoli, patrocinata da AIDA –Associazione Italiana Dermatologi Ambulatoriali- e da Vichy.  
 
La pelle “archivia” tutte le esperienze vissute, per questo la scorretta esposizione solare in tenera età è all’origine di gran parte dei futuri danni all'epidermide.  
Ecco quindi che, per sensibilizzare i più piccoli sull’importanza di un corretto rapporto con il sole, 86 dermatologi dell’AIDA hanno organizzato per gli insegnanti dei corsi di formazione volti a fornire un metodo di insegnamento basato sul veicolo privilegiato di comunicazione durante l’infanzia: il gioco. I maestri si sono quindi affidati a simpatiche filastrocche e allegri disegni per affrontare il tema dell'esposizione solare sicura. 
 
Dall'altro lato, i piccoli hanno ricevuto un video gioco che illustra in tre tappe il percorso da affrontare per ottenere l’attestato di Cavaliere del sole. Simpatici personaggi come la lucertola Jim e coraggiosi avventurieri come il cavaliere Lorenzo aiutano i ragazzini ad acquisire consapevolezza sui rischi delle radiazioni solari, non ultimo il pericolo del cancro.  
 
Per aiutare dunque la pelle dei nostri cuccioli ad avere solo “bei ricordi” l’AIDA ha messo a punto per i genitori un decalogo per una corretta esposizione al sole:
  1. Non esporre al sole i bambini al di sotto dei tre anni.
  2.  
     
  3. Evitare l'esposizione tra le 12 e le 16: il sole è più intenso.
  4.  
     
  5. Usare prodotti antisolari UVA e UVB fotostabili, resistenti all'acqua e con indice di protezione superiore a 30.
  6.  
     
  7. Applicare il prodotto antisolare ogni 2-3 ore.
  8.  
     
  9. Proteggere il bambino con cappello, occhiali e maglietta.
  10.  
     
  11. Non lasciarsi ingannare dalla presenza di nuvole: i raggi filtrano attraverso di esse.
  12.  
     
  13. Fare attenzione alle superfici riflettenti come acqua e neve.
  14.   
     
  15. Far bere spesso il bambino per compensare la traspirazione.
  16.  
     
  17. Predisporre una dieta ricca di vitamina C e betacarotene.
  18.  
     
  19. Usare prodotti doposole per lenire la pelle.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Redazione Sanihelp.it

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti