Le parole pi¨ cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

L'esame si prepara a tavola

di
Pubblicato il: 16-06-2004

La memoria e la capacità di concentrazione possono essere migliorate attraverso la dieta: vediamo come.

Sanihelp.it - Leggere, capire, memorizzare e ripetere. Preparare un esame significa impegnare il nostro cervello in milioni di elaborazioni. Oltre alla buona volontà e all’impegno c’è solo un modo per facilitare il suo lavoro ed evitare di steccare alla prima domanda dell’orale. Una corretta alimentazione.

La prima regola è fare colazione. Recenti studi hanno evidenziato come il primo pasto della giornata, ricco di zuccheri, può influenzare i processi coinvolti nella creazione e nel recupero dei ricordi e nella gestione di informazioni complesse. Nei giovani adulti che non fanno colazione è stata rilevata una prestazione più scarsa in test scolastici rispetto a chi ha mangiato prima della stessa prova.

Sembra che l’innalzamento del livello del glucosio provoca nel cervello l’aumento della concentrazione dell’acetilcolina. I ricercatori dell’Università del Galles, che stanno studiando questi processi, hanno rilevato che le sostanze che bloccano la produzione di acetilcolina riducono le capacita mnemoniche e in particolare quelle che riguardano la memorizzazione delle nuove informazioni.

Il livello di acetilcolina non dipende solo dagli zuccheri ingeriti. La vitamina B1 infatti è necessaria per la produzione di questo neurotrasmettitore e i cereali, ricchi di vitamina B1 sono altrettanto importanti per immagazzinare pagine e pagine di letteratura o di filosofia.

La seconda regola è mantenere alta la concentrazione di ferro nel sangue. Questo minerale è fondamentale per quanto riguarda la capacità di concentrazione, di apprendimento e lo sviluppo del quoziente intellettivo.

Il ferro è responsabile del trasporto di ossigeno del sangue, la sua carenza porta a stanchezza e spossatezza e a un abbassamento delle capacità intellettive.

Sotto esame, dunque, non deve mai mancare la prima colazione e, anche se non tutti i giorni, una bistecca a cena. E se siete vegetariani? È meglio assumere integratori in questo modo eviterete di crollare proprio sul traguardo.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
European food information Council

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti