Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Si possono preparare anche cosmetici fai-da-te

Camomilla, lo struccante gentile

di
Pubblicato il: 27-11-2012

I prodotti a base di camomilla sono perfetti per struccarsi con delicatezza, evitando occhi rossi e guance infiammate. E sulla pelle irritata, la camomilla è un vero toccasana.

Camomilla, lo struccante gentile © Photos.com Sanihelp.it - La parola d'ordine, quando si tratta di struccarsi, è delicatezza assoluta. La pelle e gli occhi, infatti, affaticati dalla giornata appena trascorsa e ricoperti da un velo di pesantezza dato dal trucco, dallo smog e dalle polveri depositate sul viso, devono essere trattati con i guanti, per evitare arrossamenti e irritazioni. Per questo non c'è niente di meglio di prodotti detergenti e struccanti a base di camomilla, una pianta dalle riconosciute proprietà calmanti, lenitive e antinfiammatorie.

Sempre di più l'estratto di camomilla rientra nelle formulazioni di lozioni struccanti per viso e occhi, latti detergenti, tonici, persino salviette inumidite o cotoncini levatrucco. Questi prodotti puliscono con delicatezza, rispettando il pH della pelle, rifrescano, calmano rossori e irritazioni, reidratano, addolciscono e rendono vellutata la pelle.

La pianta di camomilla è conosciuta sin dal tempo dell’antica Roma come medico delle piante perché, seminata nei pressi delle coltivazioni più comuni, le aiutava nella buona crescita. I giardinieri romani piantavano la camomilla nei pressi delle piante che più stentavano nello sviluppo, per poi estirparla nel momento in cui queste potevano cavarsela con le proprie forze.

Per le sue virtù, viene utilizzata in tutti i casi in cui la pelle ha bisogno di delicatezza, protezione e riparazione, per esempio ustioni, scottature, infiammazioni. La camomilla allevia il dolore, favorisce il ripristino cutaneo, riduce il rossore.

A livello estetico può essere impiegata nel caso di pelle sensibile, arrossata, sottile o con la couperose, dopo una seduta di epilazione, soprattutto nei punti più delicati come i baffetti, le ascelle o l’inguine, nei casi di acne infiammata, sia sul viso che su altre aree corporee, per esempio la schiena, sui capillari arrossati. La camomilla smorza le reazioni allergiche e può essere impiegata sulle sensibilizzazioni cutanee.

Chi vuole impiegare l'olio essenziale, deve diluirlo prima in un olio o in un cosmetico, come un’emulsione, una maschera o un fango. Si può anche aggiungere (ne bastano quattro o cinque gocce) all'acqua del bagno per curare ferite o addolcire la pelle, nonché per avere un effetto rilassante e distendente.

Si può anche preparare un tonico casalingo a base di camomilla, da usare per struccarsi o come impacco lenitivo per la pelle stanca e arrossata. Si prepara miscelando 75 ml acqua distillata, un cucchiaino di amamelide, due di aloe vera, tre gocce di olio essenziale di camomilla, tre di rosmarino e tre di rosa.

Per ottenere compresse rilassanti per occhi stanchi, basta mescolare una goccia di olio di lavanda e una di camomilla in una ciotola di acqua calda. Gli occhi vanno coperti con un fazzolettino di cotone o lino imbevuto della miscela per mezzora.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Cartelle stampa prodotti. Libro Per una pelle sana e perfetta. I rimedi naturali per la tua epidermide, di Alessandro Gornati, Edizioni Età dell'acquario. Libro Rimedi dalla natura. Ricette e infusi con le erbe medicinali, di autori vari, Tecniche Nuove.

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti