Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google
Sanihelp.it > Dieta > Articolo

Cellulite: è d'obbligo pensarci in tempo!

di
Pubblicato il: 27-11-2012

L'inverno è la stagione migliore per iniziare un'azione di contrasto, efficace e mirata, contro la cellulite partendo da una corretta alimentazione.

Cellulite: è d'obbligo pensarci in tempo! © Photos.com Sanihelp.it - Secondo un sondaggio condotto dall’ Osservatorio PoolPharma Research l’85% delle donne considera i cuscinetti adiposi come uno degli inestetismi più temibili da fronteggiare: per tutte loro la cellulite resta uno dei più gravi problemi estetici con cui dover convivere.
L’inverno è la stagione giusta per iniziare una decisa azione di contrasto contro quest’inestetismo puntando su una corretta alimentazione, una vita attiva e ricorrendo anche a trattamenti estetici appropriati.

La lotta alla cellulite ha bisogno soprattutto di un cambio radicale nelle abitudini alimentari: una dieta equilibrata, un peso corporeo adeguato e una corretta idratazione aiutano sicuramente a debellare ritenzione idrica e accumuli adiposi.
È necessario  evitare i cibi molto salati, mangiare i carboidrati, ma senza eccedere privilegiando quando possibile quelli integrali, preferire le proteine di origine vegetale a quelle di origine animale, utilizzare i condimenti con molta parsimonia privilegiando l’olio extra-vergine d’oliva, mangiare frutta e verdura in abbondanza, eliminare completamente le bibite gassate e ridurre per quanto possibile il consumo di dolci e caffè.

È bene ricordare che si dovrebbero evitare o comunque limitare fortemente tutti i cibi che affaticano e intralciano il corretto funzionamento epatico: un fegato che lavora con difficoltà non potrà garantire una depurazione ottimale e un corretto smaltimento delle tossine, per questo sono da bandire fritture, gli alcolici e i superalcolici, i grassi animali in eccesso e il cioccolato.

Bisogna ridurre drasticamente il consumo di sale, il principale responsabile della ritenzione idrica: è bene limitare l’uso di cibi preconfezionati, pizze, focacce e insaporire gli alimenti con spezie e peperoncino.
Per migliorare la ritenzione idrica è buona abitudine aumentare il consumo dei cibi ricchi di potassio che favoriscono la diuresi, bere almeno un litro e mezzo di acqua al giorno e consumare tanta frutta e verdura di stagione.

La cellulite si sconfigge anche aumentando l’introito quotidiano di fibre: le fibre consentono una corretta motilità intestinale e un’adeguata evacuazione; se l’intestino funziona al meglio tutto l’organismo riesce a meglio contrastare la ritenzione idrica e l’accumulo di grassi.
D’inverno poi, è buona norma sfruttare la possibilità di consumare zuppe e minestre (saziano velocemente e apportano fibre, sali minerali e vitamine) a base di legumi (come lenticchie e ceci) e a base di verdure come la cicoria fortemente depurativa, drenante e lassativa.

È buona abitudine utilizzare il radicchio sia per preparare risotti e primi piatti sia per preparare sfiziosi contorni, poiché il radicchio è ricco di vitamina C, potassio e sali minerali.
E poi l’inverno è la stagione degli agrumi: per il loro elevato contenuto in vitamina C aiutano a ridurre la fragilità capillare e stimolano la produzione di collagene indispensabile per il ricambio e il rinnovamento dei tessuti.



FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Asca

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti