Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Pc e videogame per aiutare i disabili

di
Pubblicato il: 24-06-2004

Novità per la riabilitazione dei disabili: usare computer e videogame come mediatori tra l'educatore e l'utente. Lo scopo non è insegnare come si usa il pc, ma favorire la crescita della persona attraverso la scoperta e lo sviluppo delle proprie potenzialità.

Sanihelp.it - Computer e videogame come strumenti di riabilitazione dei disturbi cognitivi e linguistici dei disabili: è l'ultima novità in fatto di assistenza alle persone diversamente abili.  
La Computer Game Therapy è una tecnica riabilitativa introdotta nella seconda metà degli anni '80 che si basa su un uso creativo e dinamico dello strumento informatico, come veicolo di stimolazione cognitiva, esperienziale, emotiva e affettiva.  
 
La terapia non ha lo scopo di insegnare ai non abili l'uso del calcolatore, ma vuole portare queste persone a un grado di maggiore consapevolezza delle proprie capacità e potenzialità, sfruttando la forza comunicativa, educativa e terapeutica del pc.  
In questo processo riabilitativo la figura dell'educatore è sempre presente, e il computer è un semplice mediatore che deve servire a migliorare l'approccio relazionale tra l'assistente e l'assistito.  
 
Il progetto formativo per mezzo del computer prevede due fasi di lavoro: dopo un breve percorso teorico, si dà il via a laboratori pratici in cui i partecipanti svolgono mansioni di gruppo sul pc.  
 
L'intento è quello di far leva sulle tecnologie di ultima generazione per migliorare la qualità dell'azione educativa, soprattutto nei casi di disabilità adulte: si tratta cioè di integrare l'intervento strettamente medico con un approccio più attento al lato umano ed emotivo dei portatori di handicap, aiutandoli a valorizzare i loro punti di forza.  
Spesso infatti si tende a dimenticare che il supporto psicologico è fondamentale nella cura dei disabili, che necessitano di molti incoraggiamenti e stimoli per sviluppare quella fiducia in se stessi e quell'autostima indispensabili per la loro crescita personale.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Fondazione Don Carlo Gnocchi

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti