Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

A Natale fioccano le richieste di ritocchini last minute

di
Pubblicato il: 19-12-2012
Sanihelp.it - Anche quest'anno il Natale si conferma momento-chiave per rifarsi il look. Sempre più donne scelgono questo periodo per farsi un regalo speciale: un piccolo trattamento per togliersi qualche anno dal viso, ma anche per essere al meglio durante le feste.

«A Natale le richieste per interventi antiaging vedono sempre un incremento», spiega Patrizia Gilardino, chirurgo estetico di Milano, socio di Aicpe e Sicpre. Il trend intrapreso da qualche anno viene confermato: «Sempre meno chirurgia e sempre più medicina estetica», afferma Gilardino.«Anche avendo a disposizione solo tre settimane è possibile ottenere dei risultati significativi e arrivare al periodo delle feste in piena forma».

L'attenzione si concentra principalmente sul viso. «Le maggiori richieste interessano le rughe di espressione, quelle della fronte e attorno agli occhi, ma anche la zona delle labbra», prosegue il chirurgo. «Le risposte però si diversificano in base all'età. Trentenni e quarantenni sono orientate verso trattamenti più soft, per restituire luminosità al volto e magari attenuare piccole rughe di espressione.

La biorivitalizzazione è un mantenimento di bellezza: garantisce elasticità alla pelle del viso, favorendo il ringiovanimento. L'effetto che si ha è quello di un rassodamento dell'epidermide», precisa Gilardino.

Consigliato è anche il peeling che «accelera il fisiologico rinnovamento dell'epidermide favorendo l'esfoliazione dei suoi strati. Si verifica un vero e proprio rinnovamento: l'epidermide vecchia è sostituita con una nuova più luminosa, più omogenea e più fresca. Si attenuano anche le sottili rugosità».

Per le donne over 50, l'attenzione è per il soft restoration, una tecnica recente che combina i tradizionali filler con innovative microcannule flessibili. «L'effetto è immediato, e può essere paragonato a quello di un lifting non chirurgico». In caso di rughe più profonde, ci sono i trattamenti con il laser o i peeling che agiscono in profondità.

Richieste ci sono anche per trattamenti più classici come quelli con il botulino «che permettono di intervenire in modo più puntuale per esempio nella zona del contorno occhi», oppure con l'acido ialuronico. Conclude il medico: «I nuovi filler non solo eliminano il cosiddetto codice a barre che con il tempo si forma intorno alle labbra, ma restituiscono alla bocca volume e lucidità».


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Comunicato stampa Patrizia Gilardino

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti