Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Il capo? Deve avere una voce maschile anche se è donna!

di
Pubblicato il: 14-12-2012
Sanihelp.it - A chi si attribuisce di preferenza la leadership?
Ad una persona che ha una voce dal tono basso ovvero ad una persona che ha una voce simile a quella maschile anche se poi effettivamente è una donna: è questo il risultato di uno studio, davvero originale, condotto presso la Duke University e pubblicato sulla rivista Plos One.

Gli autori della ricerca sono partiti dal presupposto che sia gli uomini che le donne preferiscono che il loro capo sia esso donna o uomo abbia una voce dal tono basso, ma si sono anche chiesti come dovrebbe essere la voce di un capo in una posizione prettamente femminile?
Quando si pensa alla categoria dei professori, dei presidi, dei rappresentanti dei genitori si pensa più ad un ruolo femminile che maschile: tuttavia dovendo scegliere fra leader di sesso femminile  sia i maschi che le femmine tendono a scegliere un capo che abbia comunque una voce bassa che ricorda il sesso maschile.

Molto probabilmente questa predilizione è innata ovvero inconsciamente si riconosce il potere agli uomini e anche se il potere non è degli uomini si ricerca una loro caratteristica, ovvero la voce bassa.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Eurekalert

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti