Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Libera lo stess con il Bodycombat

di
Pubblicato il: 18-12-2012

Se hai bisogno di un programma fitness che ti aiuti a scaricare le tensioni prova il nuovo allenamento proposto da LesMills. Risultato: zero stress e un corpo più tonico!

Libera lo stess con il Bodycombat © GClub Sanihelp.it - Si chiama Bodycombat il nuovo programma fitness all'insegna dell'energia che si ispira alle arti marziali e attinge colpi ed esercizi da diverse discipline come il karate, la boxe, il tae kwon do, il tai chi e il muay thai. A far da sottofondo una musica motivante che scandisce i pugni, i calci e i kata che compongono le coreografie disegnate da abili istruttori certificati. Per conoscere più a fondo i segreti e i benefici di questo nuovo programma di allenamento abbiamo incontrato presso la palestra GClub Fitness&Spa di Vimercate Italo Trentonzi, presenter e istruttore fitness qualificato.

Ciao Italo, quali sono i punti di forza di questo nuovo programma di allenamento?

«Il Bodycombat non è solo un allenamento cardio: si tratta anche di un programma di core training. I movimenti proposti, derivanti da mix di svariate arti marziali, attivano infatti in modo massiccio la zona del core, distretto che coinvolge più muscoli».

Chi lo ha ideato?


«Il programma è stato ideato dall'azienda neozelandese LesMills. I direttori del programma sono Rachel Newsham e Dan Cohen, professionisti del settore fitness che hanno maturato negli anni esperienze specifiche nell'ambito delle arti marziali».

Puoi elencare i vantaggi e le differenze rispetto alla classica lezione di aeroboxe?

«I vantaggi sono diversi: per il club nessun materiale in uso che significa nessun investimento aggiuntivo, per gli utenti minor rischio di traumi poiché non è previsto alcun contatto diretto. E ancora la possibilità di compiere una vasta gamma di movimenti derivanti da discipline differenti: non solo boxe ma anche muay thay, capoeira, brasilian ju jitsu, kick boxe, karate, tae kwon do ecc. che si traduce in diversificate esperienze motorie, modi differenti di muoversi e quindi di allenarsi».

Quanto dura e come si svolge una lezione?

«La lezione standard dura circa 60 minuti, ma può anche essere ridotta a 45’ o a 30’ a seconda delle esigenze, combinando opportunamente le tracce audio. Si comincia con un breve riscaldamento per il tronco e, subito a seguire, per la parte inferiore del corpo. Lo step successivo è rappresentato dal primo combat training dove si inizia a far salire la frequenza cardiaca; grande attenzione è riservata alla tecnica di esecuzione dei colpi (presi generalmente da 2/3 stili di arte marziale). Segue poi il primo power training che coincide con il primo picco cardio: di solito si utilizzano movimenti e colpi della boxe, eseguiti a un ritmo molto veloce. Fase quattro: nuovamente combat training (ritorno alla tecnica), il ritmo è più lento e l’accento è posto nuovamente sul dettaglio dei movimenti. Fase cinque: secondo blocco di power training, potente, veloce e divertente. Fase sei: ancora combat training con movimenti ripresi questa volta dal karate. Essendo un interval training, la lezione prevede nella fase finale un'esplosione di energia: muay thay (calci potenti in linea dritta, gomitate, pugni e ginocchiate anche con salto) e a seguire ancora power training con i colpi della boxe. Ultimo step dedicato al condizionamento del tronco e del core e per concludere stretching e cool down».

Quali risultati si possono ottenere frequentando il corso 1/2 volte a settimana?

«Frequentando un paio di volte a settimana ci si può aspettare in primo luogo di diminuire i livelli di stress, migliorare l'efficienza cardio vascolare e aumentare il dispendio calorico (circa 700 Kcal a lezione). Tutto ciò, se accompagnato ad un regime alimentare controllato, si può tradurre in un miglior rapporto peso/ altezza che vuol dire anche un minor rischio di incidenza delle malattie cardiovascolari (pressione alta , ipercolesterolemia ecc. )».

BodyCombat è anche un corso di autodifesa?

«Questo programma rappresenta semplicemente un nuovo tipo di allenamento cardiovascolare che si ispira alle arti marziali, ma non è assolutamente un corso di autodifesa o similari».

Chiunque può frequentare le lezioni?

«Certo! Si tratta di un allenamento adatto a tutti, anche ai principianti che devono però essere inseriti con gradualità all’intera classe»

Come possono i nostri lettori scoprire quali sono i centri che in Italia propongono questo corso?

«Per scoprire quali sono i centri che propongono i programmi LesMills, tra cui anche il Bodycombat, è sufficiente entrare nel sito e cercare all’interno della sezione Trova una classe la zona ed il programma di interesse. Soli i centri regolarmente affiliati, come la palestra GClub Fitness&Spa di Vimercate, compaiono in questa pagina».


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Italo Tentonzi, Cristian Valente

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti