Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

A fine mese si attende il picco

Un milione di italiani già influenzati

di
Pubblicato il: 08-01-2013

Complici il freddo, le feste e il calo di vaccini, tanti italiani sono già a letto con termometro e aspirina. I consigli degli esperti per evitare il contagio.

Un milione di italiani già influenzati © Photos.com Sanihelp.it - Tutti a letto con l'influenza: genitori, nonni e nipoti. Sono già un milione gli italiani messi ko dal virus influenzale. Si stima che questa settimana saranno 250mila i colpiti.
Poi, con la ripresa delle scuole e degli uffici, i casi sono destinati a lievitare per arrivare a 4-6 milioni a fine mese, quando si prevede il picco d’infezioni.

Secondo i dati raccolti dalla rete di sorveglianza Influnet dell’Istituto Superiore di Sanità, dall’arrivo del virus influenzale, i casi sono stati 735mila. Tra le regioni più ammalate, la Sardegna, la Campania e il Piemonte (con un'incidenza superiore a 4 casi per mille assistiti).

Nei piccolini tra i 0 e i 4 anni si stima vi siano stati 8,31 casi per mille assistiti, tra i 5 e i 14 anni siamo a 4,47 casi per mille e tra i 15 e i 64 anni i casi sono stati, finora, 1,78 per mille. Tra gli anziani con età pari o superiore ai 65 anni, i casi sono stati minori: 0,93 per mille.

«Sapevamo che le feste sarebbero stati l’incubatore dell’avvio dell’epidemia – ha spiegato all’ANSA Fabrizio Pregliasco, ricercatore del dipartimento di Scienze Biomediche dell’Università di Milano – Ora ci sono due variabili che potranno dare un ulteriore spinta all’aumento dei casi: l’avvio delle scuole e le temperature dei prossimi giorni. Il freddo, soprattutto se prolungato, sarà determinante».

Secondo i medici di famiglia, a contribuire alla maggiore diffusione dell’epidemia, quest’anno, contribuirà anche la forte riduzione del numero di persone che si sono vaccinate all’inizio dell’autunno. Inalteralte le precauzioni raccomandate dagli esperti: evitare i luoghi affollati, lavarsi spesso le mani, non mettersi le mani in bocca e restare a riposo a casa in caso di primi sintomi.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Internet

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti