Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Nuove tendenze: nude look etereo

Il make up amico per la pelle

di
Pubblicato il: 15-01-2013

Oggi il trucco punta su prodotti light per una base soft, che non si deve notare. Sì dunque a fondotinta effetto nudo, ciprie impalpabili, correttori discreti e blush ultraleggeri.

Il make up amico per la pelle © Photos.com Sanihelp.it - Dont'change me, dont' mask me, dont'hide me: la nuova tendenza del make up è creare una base leggera, quasi insivibile, che non stravolga il colore naturale della pelle, ma si limiti ad aggiustare ciò che non va, nel rispetto dell'unicità di ogni donna.

No all'effetto maschera, no alle coperture eccessive, no ai colori forti. «Il nude look è stato rivisitato - conferma Michele Magnani, senior artist di MAC – Oggi la pelle deve apparire luminosa ed eterea, pulita, assolutamente pura».

Questo non vuol dire uscire di casa senza un filo di maquillage. La base è indispensabile, e non deve rinunciare ai suoi quattro step: fondotinta, correttore, cipria e blush. Dov'è la novità? Prima di tutto nella formulazione dei prodotti: più leggeri, rispettosi dei colori naturali femminili, più facili da stendere. E poi nell'approccio globale al trucco: sono gli stessi make up artist a insistere sempre di più sull'importanza di applicare bene i prodotti per ottenere un effetto il più possibile naturale.

Partiamo dal fondotinta. Alcuni prodotti tradizionali contengono filler che provvedono a controllare l'effetto lucido e coprono difetti e alterazioni della pelle con il risultato di una texture pastosa e una finitura irregolare. I nuovi prodotti, invece, sono studiati per svolgere il loro lavoro rispettando la pelle e lasciandola fresca e libera di respirare.

Merito delle nuove tecnologie, che si abbinano perfettamento al tono della pelle, esaltandolo, ma anche della disponibilità di un vasto ventaglio di nuances, che consentono a ciascuna donna di trovare il colore più vicino a quello del suo viso.

«Per creare una base leggera, consiglio di scaldare il fondotinta tra le mani e applicarlo come fosse una crema idratante, senza dimenticare collo, orecchie e tempie – spiega Charlotte Willer, globalmake up artist per Maybelline New York - Miscelare con le dita colori diversi è un buon metodo per trovare il tono desiderato. Il colore va steso dall'angolo interno dell'occhio verso l'esterno».

Il correttore deve essere di media coprenza, che compensi, neutralizzandole, le discromie. «Per applicarlo senza fare pasticci, è sufficiente stemperare una minima quantità con i polpastrelli delle dita e applicarlo sull’area, prima sulla palpebra fissa inferiore, poi su quella mobile superiore. Tamponando, si raggiunge un’uniformità di stesura, sfumando il prodotto verso le tempie e le guance sino alla completa dissolvenza», consiglia Mario De Luigi, beauty designer.

La cipria. La leggerezza delle nuove formule dona un piacevole effetto liscio sulla pelle: l'applicazione è scorrevole, il risultato naturale ma impeccabile, ma ricordiamoci di stare alla larga dagli angoli interni ed esterni di occhi e bocca!

Si sottovaluta il potere del blush come perfezionatore del risultato finale. Il fard non è un accessorio, ma è funzionale alla creazione di un viso perfetto. «Applicare il blush solo sulla sommità delle guance, sorridendo si deve vedere!», dice Charlotte. «Lo sculpting, la sottolineatura marcata degli zigomi, non si usa più – aggiunge Michele - Oggi è ultrasoft, con blush molto leggeri, ma si possono utilizzare anche fondotinta o correttori di colore più scuro, per rimanere il più possibile vicini al colore naturale della pelle». Risultato: il trucco c'è, ma non si vede.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Articolo redatto consultando le schede prodotti e citando gli interventi degli esperti dei marchi.

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti