Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google
Sanihelp.it > Dieta > Articolo

Rilassarsi con frutta e verdura!

di
Pubblicato il: 29-01-2013

La frutta e la verdura fanno bene alla salute e aiutano l'alimentazione ad essere più sana e bilanciata, ma frutta e verdura giovano anche all' umore...

Rilassarsi con frutta e verdura! © Photos.com Sanihelp.it - Pensate che il relax si nasconda alle terme, in un centro benessere, nei massaggi rilassanti o nello yoga? Nient’affatto: relax e positività si nascondono in frutta e verdura!

Uno studio condotto presso l’università di Otago in Nuova Zelanda e pubblicato sulla rivista British Journal of Health Psychology ha trovato una chiara correlazione fra il consumo di frutta verdura e positività in ragazzi di vent’anni. Gli autori dello studio, infatti, hanno reclutato 281 volontari, età media 20 anni, che hanno fornito a inizio studio informazioni circa il loro peso e l’altezza al fine di poter calcolare l’indice di massa corporea (IMC): questi ragazzi si sono impegnati per 21 giorni, a compilare una sorta di diario alimentare, un’applicazione on line che ha consentito loro di dichiarare tutto quello che consumavano durante la giornata. I volontari, in particolare, hanno dovuto riferire sul consumo di 5 categorie di alimenti: hanno indicato fedelmente il numero di porzioni di frutta consumate ogni giorno (esclusi i succhi di frutta e la frutta secca), il numero di porzioni di ortaggi(esclusi i centrifugati) e poi le porzioni consumate di patatine fritte, cibo da fast food, biscotti, torti e dolciumi vari.

Non è un caso che sia stato chiesto loro di dichiarare quante patatine e dolciumi consumavano poiché questi cibi, spesso classificati con il nome di junk-food sono quelli il cui consumo va ad attivare le aree cerebrali deputate alla gratificazione e alla ricompensa ed è per questo che esercitano, spesso, una sorta di attrazione fatale per i consumatori. Il diario alimentare on line messo a disposizione dei volontari, infine, ha consentito ai ragazzi di descrivere ognuna delle loro giornate attraverso 9 aggettivi positivi e 9 negativi. Dall’incrocio di tutti questi dati IMC, consumo alimentare e tipo di aggettivi utilizzati per parlare di ognuna delle 21 giornate, gli studiosi hanno concluso che nelle giornate dove si registrava il maggior consumo di frutta e verdura predominavano sentimenti come la tranquillità, la positività e la voglia di fare, in tutti i ragazzi indipendentemente dal loro IMC. Perché il consumo di frutta e verdura possa incidere positivamente sull’umore bisogna consumarne almeno 7 0 8 porzioni; per porzione di frutta e verdura si intende la quantità che può essere tenuta sul palmo della mano o che riesce a riempire la metà di una tazza.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
British Journal of Health Psychology

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti