Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Attività fisica e salute cerebrale

di
Pubblicato il: 19-02-2013
Sanihelp.it - Uno studio presentato al meeting annuale dell’American Association for the Advancement of Science di Boston ha sottolineato, ancora una volta, l’importanza dell’attività fisica per la salute cerebrale sia nell’infanzia che nella vecchiaia.

Sono numerosi gli studi scientifici a disposizione che hanno evidenziato come l’esercizio fisico di tipo aerobico può aumentare la dimensione di alcune aree cerebrali critiche e può aumentare la cognizione nei bambini e nelle persone anziane.
Purtroppo in tutto il mondo il lavoro spesso impone  una vita estremamente sedentaria che predispone a malattie come il diabete, l’ipertensione, l’osteoporosi e il cancro: praticare regolarmente l’attività fisica, invece, riduce la propria vulnerabilità verso queste patologie.

Questo studio presentato al meeting, in particolare, ha sottolineato come l’abitudine a camminare regolarmente almeno 3 volte a settimana aumenta la potenza del cervello: i ricercatori sono arrivati a tali conclusioni avvalendosi di sofisticate tecniche strumentali.
I risultati presentati al meeting verranno presto pubblicato su una rivista specializzata.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Eurekalert

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti