Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Il potere e i riconoscimenti non allungano la vita

di
Pubblicato il: 14-03-2013
Sanihelp.it - Secondo uno studio condotto presso la Columbia University's Mailman School of Public Health le persone potenti o che ottengono importanti riconoscimenti non sono destinate a vivere più a lungo degli altri.

I ricercatori sono andati a valutare la longevità dei presidenti, segretari e sottosegretari statunitensi, attori vincitori di premi emmy e giocatori di baseball.
Hanno così scoperto che mediamente solo gli attori che hanno vinto un Emmy hanno vissuto un paio di anni in più in media, degli attori non vincitori, ma la stessa relazione non è stata rintracciata per tutte le altre categorie che possono ricevere un emmy come scenografi o scrittori.

La durata della vita si accorcia notevolmente per i politici: molto probabilmente lo stress a cui sono quotidianamente sottoposti, il rischio attentati mette a repentaglio la loro salute.
Secondo questo studio, dunque, anche se le cariche e i riconoscimenti possono portare ad una grande disponibilità economica, non sempre avere più soldi, avere migliori possibilità di curarsi porta a vivere più a lungo, a volte lo stress incide sulla longevità in negativo molto più di quanto possano fare i soldi in positivo.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
HealthDay News

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti