Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

1 italiano su 3 vede male mentre legge o lavora al pc

di
Pubblicato il: 25-03-2013
Sanihelp.it - Secondo una ricerca internazionale realizzata dall’Istituto YouGov, con il contributo del Gruppo Carl Zeiss, il 34% degli italiani dichiara di avere problemi nella lettura in generale (libri, riviste, giornali), mentre il 32% dichiara di avere difficoltà nella vista mentre lavora in ufficio e/o davanti allo schermo del pc.

Nella lettura, il 16% degli intervistati considera la propria capacità visiva discreta, il 14% meno che soddisfacente e il 4% del tutto insoddisfacente. In ufficio e davanti al pc, il 18% considera la propria vista discreta, il 12% meno che soddisfacente e il 2% del tutto insoddisfacente.

Ma nonostante la loro necessità, gli occhiali continuano a essere un oggetto trascurato. I graffi sulle lenti provocati dalle cattive abitudini di pulizia e manutenzione non possono essere rimossi e rappresentano un problema per la vista, dal momento che la luce si diffonde attraverso i sottilissimi solchi del graffio, irritando gli occhi.

Per la pulizia, gli esperti consigliano di utilizzare panni in microfibra, che rimuovono l’unto e l’umidità senza danneggiare le lenti o lasciare impronte, oppure prodotti appositi per la cura giornaliera degli occhiali come gli spray e le salviettine: puliscono le lenti in modo accurato e completo e hanno un effetto antistatico che aiuta gli occhiali a restare puliti più a lungo.

Se le lenti sono molto sporche, è opportuno lavarle sotto l’acqua corrente (magari tiepida) per rimuovere polvere e detriti. Possiamo aggiungere all’acqua un detersivo per i piatti a pH neutro. Infine asciugare con cura con un panno in microfibra

Evitare i fazzolettini di carta, perché raccolgono i detriti della lente e la graffiano, i saponi oleosi, perché possono causare depositi oleosi sulle lenti creando fastidiose macchie, e i capi di abbigliamento, perché il pericolo di causare graffi sulle lenti è molto elevato a causa di detriti presenti su magliette, felpe, sciarpe, camicie, cravatte.

Non esporre gli occhiali a temperature elevate (termosifone, sauna, cruscotto dell’auto), non poggiarli sul fronte delle lenti, chiudere bene le aste, tenerli in una custodia adatta. Infine, gli esperti raccomandano di recarsi dal proprio ottico ogni sei mesi per un controllo a immersione con ultrasuoni: richiede solo pochi minuti e fa tornare lenti e montatura come nuovi.
FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Comunicato stampa lenti Officelens ZEISS

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?

Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti