Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Ricordare quello che si è mangiato per dimagrire

di
Pubblicato il: 19-03-2013
Sanihelp.it - Cosa non si farebbe per dimagrire?
Secondo uno studio pubblicato sulla rivista American Journal of Clinical Nutrition una buona tecnica per limitare l’introito calorico durante i pasti è quello di ricordare quello che si è mangiato nel pasto precedente.

Gli autori dello studio sono arrivati a queste conclusioni dopo aver revisionato 24 studi scientifici che valutavano l’impatto della memoria, della distrazione e dell’attenzione sulla quantità di cibo ingurgitato.
Secondo gli studiosi se si riesce a visualizzare con dovizia di particolari i dettagli del pasto immediatamente precedente diminuisce la quantità di cibo che si va a mangiare, soprattutto se il pasto precedente viene ricordato come abbondante e soddisfacente.

Dallo studio è anche emerso che si è portati a mangiare di più di quello che si dovrebbe quando mentre si mangia si è distratti, come può succedere se mentre si mangia si guarda la Tv, si ascolta la musica o si legge un giornale.
Quando si è distratti, infatti, non si riesce ad esercitare un reale controllo su quello che si sta mangiando.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Eurekalert

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti