Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Home fitness

In forma con la fitball

di
Pubblicato il: 19-03-2013

Per tonificare i muscoli e migliorare equilibrio e flessibilità è sufficiente anche un solo attrezzo, affermano gli esperti, e la fitball rappresenta un'ottima soluzione per allenare tutto il corpo, anche a casa.

In forma con la fitball © Technogym Sanihelp.it - La fitball appare per la prima volta nei club e nelle palestre americane intorno ai primi anni ’90. Altro non è che una semplice palla in pvc ripiena d’aria, dal diametro e dalla circonferenza variabile, compresa tra i 55 e i 75 cm. Se utilizzata nel modo corretto, essa permette di attivare costantemente i recettori propriocettivi dell'organismo, innescando tutte le contrazioni muscolari necessarie e utili a mantenere l’equilibrio, con inevitabili risvolti positivi su linea e forma fisica.

In più si tratta di un attrezzo non troppo ingombrante e molto economico: con un piccolo investimento di denaro possiamo dunque portarci a casa una vera e propria palestra. Per imparare ad utilizzare la fitball al meglio, abbiamo chiesto aiuto a Nicole Toscano, personal trainer presso la palestra Plus One Gym di Milano.

Ciao Nicole, puoi suggerirci qualche esercizio per effettuare un training completo con la fitball?

Certo! Questo strumento è perfetto per costruire un allenamento globale di tutto il corpo. Ecco tre esempi di esercizi:
1) Gambe e glutei: palla al muro, schiena completamente in appoggio sulla palla. Piegare le gambe fino a formare un angolo retto, poi risalire. Inspirare quando si scende, espirare quando si sale. Effettuare 2 serie da 10/15 ripetizioni.
2) Addominali: supino (pancia in su), schiena (parte lombare) in appoggio sulla palla, piedi a terra e gambe leggermente divaricate. Mani dietro la nuca. Sollevare il busto verso l'alto, tenendo la testa appoggiata alle mani e lo sguardo rivolto verso l'alto (come per eseguire un crunch). Non portare il collo in avanti. Espirare in salita, inspirare in discesa. Effettuare 2 serie da 20 ripetizioni.
3) Petto e braccia: prono (pancia in giù), piedi sulla palla, mani a terra alla stessa larghezza delle spalle. Piegare le braccia portando il petto vicino a terra, poi risalire. Espirare in risalita, inspirare in discesa. Effettuare due 2 serie da 10/12 ripetizioni.

Abbiamo detto che si tratta di uno strumento che allena in generale anche propriocettività ed equilibrio. Esistono degli esercizi specifici per questo scopo?

Assolutamente sì. Ve ne segnalo un paio:
1) Stabilità della spalla: prono (pancia in giù), mani alle appoggiate sulla palla (alla larghezza delle spalle), braccia distese, peso del corpo distribuito sopra le mani. Piedi puntati a terra, gambe tese, schiena e bacino allineati. Tenere la posizione 20/30 secondi, respirando tranquillamente. Contrarre contemporaneamente addominali e glutei durante tenuta. Ripetere 2/3 volte.
2) Stabilità del bacino: supino (pancia in su) a terra, talloni appoggiati sulla palla, ginocchia piegate, palla molto vicina ai glutei. Sollevare bacino da terra il più possibile, allineandolo con la schiena. Mantenere la posizione 20/30 secondi, respirando tranquillamente. Contrarre forte i glutei. Ripetere 2/3 volte.

C'è addirittura chi consiglia di utilizzare la fitball al posto della sedia in ufficio. Cosa ne pensi?

Concordo poiché questo attrezzo permette di mantenere la curva naturale della bassa schiena (lordosi), evitando carichi ulteriori sulla colonna, dovuti al mantenimento prolungato della posizione seduta.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Nicole Toscano

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?

Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti