Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Il colore delle etichette e le scelte del consumatore

di
Pubblicato il: 21-03-2013
Sanihelp.it - Può il colore di un’etichetta indurre a credere il consumatore che sta acquistando un cibo poco calorico, senza leggere le informazioni nutrizionali?
Sembra proprio di si, stando almeno ai risultati d uno studio effettuato presso la Cornell University e pubblicato sulla rivista Health Communication.

Secondo questo studio soprattutto le persone che cercano di acquistare cibo salutare tendono a credere che uno snack con un’etichetta verde ha un apporto calorico minore rispetto ad uno snack con un’etichetta bianca o rossa, anche se poi leggendo le informazioni nutrizionali emerge che gli snack al di là del colore dell’etichetta forniscono lo stesso apporto calorico.

Soprattutto ultimamente le industrie alimentari tendono a mettere sulla parte superiore, delle etichette molto colorate e nella parte posteriore della confezione trovano spazio le informazioni nutrizionali: il governo americano è intenzionato a cercare di uniformare il colore e l’etichettatura dei prodotti alimentari in modo che il consumatore sia spinto a scegliere un cibo per quello che è effettivamente il suo contenuto nutrizionale e non per l’idea di salutare o meno, che può offrire in base al colore e al disegno sull’etichettatura.
FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
HealthDay News

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?

Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti