Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google
Sanihelp.it > Dieta > Articolo

A tavola senza sensi di colpa!

di
Pubblicato il: 26-03-2013

Le delizie pasquali? Vanno gustate senza sensi di colpa perché il senso di colpa non solo porta a vivere male, ma fa anche ingrassare!

A tavola senza sensi di colpa! © Photos.com Sanihelp.it - Uova di cioccolato, colombe e torte pasqualine: quante delizie allieteranno le tavole degli italiani nei prossimi giorni!
Certo molti di questi prodotti oltre ad essere una goduria per il palato sono una vera e propria minaccia per il peso corporeo, ma rinunciare in partenza all’uovo di pasqua o alla colomba in nome della linea ci porterà tanta tristezza e anche ad ingrassare!

A sostenere che forse non c’è peggior nemico per la propria linea che i sensi di colpa arriva uno studio condotto presso la Utrecht University e pubblicato sulla rivista Psychology & Health.
Gli autori della ricerca hanno reclutato 148 donne alcune dichiaratamente a dieta e altre no e le hanno messe, per 10 minuti, di fronte a tutta una serie di cibi molto calorici, e cibi a basso contenuto calorico: le donne pensavano di essere state reclutate per testare i cibi di un nuovo produttore di alimenti.

Le donne, dunque, per 10 minuti sono state lasciate sole di fronte a patatine fritte, arachidi ricoperti di cioccolato, ma anche cracker e fettine di mele, tutti cibi che potevano assumere in piena libertà, in fondo erano state chiamate per testarli!

Alla fine dell’esperimento è emerso che sia le donne dichiaratamente a dieta che quelle che non lo erano hanno avuto all’incirca la stessa assunzione calorica, ma le donne a dieta si sono accostate al cibo con enormi sensi di colpa e sono stati proprio i sensi di colpa a spingerle a mangiare quanto, se non di più delle donne non a dieta.

Chi si avvicina al cibo come se fosse un trasgressore che sta commettendo chissà quale reato tende ad assumere cibi molto calorici: per dimagrire o comunque per mantenere un peso corporeo ottimale è importante avvicinarsi al cibo con grande equilibrio e serenità.

Occorre giudizio nello scegliere cibi salutari e poveri di grassi e tanto buon senso nell’accostarsi alla tavola senza sentirsi colpevoli, perché mangiare è comunque un piacere, un piacere però da assumere, se così si può dire a dosi ponderate! 
FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Psychology & Health

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?

Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti