Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Scuola di trucco

L'arte del rossetto

di
Pubblicato il: 09-04-2013

È un must per ogni donna, ma spesso si rinuncia per paura di sbagliare. Dalla definizione del contorno labbra alla stesura del rossetto, i consigli dell'esperto per labbra perfettamente truccate.

L'arte del rossetto © Photos.com Sanihelp.it - Tocco finale del trucco, punto di luce e di attrazione fatale, il rossetto è un elemento chiave di ogni look, sia quelli che puntano al naturale e all’effetto nudo, sia i più estremi e ricercati. Ma è anche un cosmetico difficile: richiede abilità e precisione, e ogni errore costa caro.

Il primo passo per labbra perfettamente truccate è la stesura della matita labbra: permette di creare un’area delimitata per l’applicazione del rossetto, ne migliora la tenuta, limitando il rischio di sbavature o diramazioni all’interno delle rughe del contorno, e consente di personalizzare il riflesso del rossetto a seconda della tonalità di base prescelta.

Ecco i consigli del make up artist Mario De Luigi per un’applicazione perfetta.

«Innanzitutto, la matita deve essere almeno di un tono più scuro rispetto al colore del rossetto. Una matita mattone spegne l’intensità di un rossetto rosso rendendolo più sensuale, una rosa romanticizza e attualizza un rossetto color biscotto e così via. La consistenza deve essere mediamente morbida, l’applicazione non deve deformare la punta, ma arrotondarla.

Partendo dal centro del labbro superiore, posizionando la matita con l’estremità rivolta verso l’esterno e appoggiando il resto della punta sul labbro stesso, disegnare piccoli tratti continui sino a raggiungere l’angolo più estremo. Per il labbro inferiore, mantenere sempre la punta della matita rivolta verso l’alto, verso l’interno della bocca, e tracciare la linea dal centro verso l’esterno in entrambe le parti.

Per mantenere una forma che non sconfini nell’irreale, rispettare come massimo punto di esposizione del tracciato la linea immaginaria bianca che si nota osservando frontalmente il contorno delle labbra riflesse in uno specchio. 

Uniformare i puntini con un nuovo passaggio della matita stessa o con un pennello da trucco. Infine sfumare la matita su tutta la pelle labiale agendo con il pennello verso l’interno delle labbra.

Il rossetto in stick può essere applicato direttamente facendolo scorrere una o due volte sulla pelle, rifinendone i bordi con la punta. Può essere invece applicato con un pennello da trucco per garantire una maggiore uniformità di applicazione e precisione di tratto. Tutti gli altri tipi vanno utilizzati con un pennello da trucco o con l’eventuale applicatore contenuto nella confezione.

È opportuno applicare poco rossetto soprattutto agli angoli della bocca, onde evitare migrazioni di prodotto o antiestetici accumuli. Nel caso in cui non si riuscisse a trovare il colore desiderato, è possibile realizzarlo miscelando due o più colori differenti ma nella stessa formula, oppure abbinare il colore più vicino a quello desiderato a una matita che permetta di regolarne l’intensità o la gradazione.

Se le labbra sono secche o screpolate, è necessario ammorbidirle con un prodotto emoliente ed elasticizzante, qualche minuto prima di applicare il rossetto. Per eliminare una lucentezza troppo evidente, è sufficiente tamponare le labbra con un fazzoletto di carta, dopo l’applicazione.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Manuale di trucco di Mario De Luigi

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti