Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Area C, toccasana per la bellezza della pelle

di
Pubblicato il: 08-04-2013
Sanihelp.it - Lo smog è un problema, oltre che per vie respiratorie, anche per la pelle. È quanto emerge da uno studio effettuato dell’Osservatorio MV Cosmetiques coordinato dalla cosmetologa e chimica Milena Valentini, effettuato su un campione di 1.000 italiani residenti nelle zone a traffico limitato.

L’indagine rivela come, con l’introduzione delle aree no traffic, ben il 42% dei residenti di tali aree abbia riscontrato minori problemi dovuti alle polveri sottili e alle impurità presenti nell’aria inquinata delle città che si depositano sulla pelle, formando una patina, e limitando così l’ossigenazione cutanea e provocando un’alterazione del film idrolipidico, un pericolo ancora maggiore se si pensa che il solo esporre la cute all’inquinamento può raddoppiare i danni causati dal sole.

Il 26% degli intervistati ha inoltre rilevato minori problemi di allergie e asma causati dallo smog e dall’aria irrespirabile. Ben il 19% ha invece notato un miglioramento della pelle confermando di notare una cute meno arrossata, irritata, disidratata e di trovarla più luminosa e liscia al tatto.

«Limitare il traffico cittadino è un valido aiuto a contrastare lo smog che, soprattutto sulla pelle delle donne, può causare un effetto di invecchiamento sulla pelle e, soprattutto, danneggiare il viso e le mani rendendo vane le cure estetiche», dice la cosmetologa.

In città, oltre all’inquinamento atmosferico, esiste anche un inquinamento elettromagnetico provocato dall’esposizione alle radiazioni di telefoni cellulari, computer, televisori, radio e di apparecchiature elettriche che, in caso di esposizioni prolungate e durature, determina l’innalzamento della temperatura dei tessuti biologici, deteriorandoli.

«L’elettrosmog è un altro avversario della bellezza e va combattuto giorno per giorno – continua Milena Valentini – con alcune semplici regole: una detersione quotidiana corretta, uno scrub settimanale per rimuovere le impurità, l'applicazione di prodotti idratanti e antiossidanti e l'eventuale utilizzo di prodotti specifici per la protezione della pelle da inquinamento atmosferico e elettromagnetico».
FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Ufficio stampa Milena Valentini

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?

Iscriviti alla newsletter di Beauty Tips
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti