Le parole pi¨ cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Fertilità

Se lo sport sgonfia il sesso

di
Pubblicato il: 16-04-2013

Lo sport fa bene alla salute maschile, ma quando praticato all'eccesso o, peggio ancora, dopato, può compromettere la fertilità.

Se lo sport sgonfia il sesso © Photos.com Sanihelp.it - Non ci deve stancare mai di condannare il doping sportivo: non solo perché si tratta di una truffa vera e propria, ma perché è pericoloso per la salute. Tra gli effetti deleteri, uno potrebbe sensibilizzare gli uomini: androgeni, beta-bloccanti, diuretici e stimolanti, utilizzati per aumentare le energie e la resistenza fisica, gonfiano i muscoli, ma sgonfiano il sesso.

Per dirla ancora più chiaramente: cala il desiderio, si rischiano problemi di disfunzione erettile e si altera la capacità riproduttiva, perché le sostanze dopanti possono determinare una riduzione (oligospermia) o una completa assenza (azoospermia) di spermatozoi nel liquido seminale. E anche se si smette, per tornare sessualmente in forma ci vuole tempo, come sottolinea Andrea Lenzi, docente di endocrinologia alla Sapienza: «Il recupero funzionale dell'asse ipotalamo-ipofisi-gonadi dopo inibizione da steroidi androgeni anabolizzanti può richiedere anche un anno».

La questione è stata affrontata all'università di Roma Foro Italico durante un meeting organizzato dal Dipartimento di medicina sperimentale, sezione di fisiopatologia medica ed endocrinologia dell'università Sapienza di Roma in collaborazione col ministero della Salute, all'interno di un progetto di sensibilizzazione dei giovani sul tema della fertilità.

Ma se i rischi del doping sono potenzialmente intuibili, quello che forse non tutti sanno è che anche lo sport in quanto tale può non essere sempre alleato della salute sessuale maschile: pare, infatti, che negli atleti maschi che praticano attività fisica intensa e protratta nel tempo, come corridori sulle lunghe distanze, maratoneti, ciclisti, si riscontrino concentrazioni di testosterone nel sangue più bassi del 40-70%. «È probabilmente dovuto all'incremento degli ormoni anti-gonadici nei maschi molto allenati, che potrebbero ridurre la secrezione dell'ormone LH, ormone luteinizzante» chiarisce l’esperto. «In elevatissimi livelli di allenamento ed in presenza di patologie andrologiche come il varicocele, si assiste ad una riduzione della concentrazione degli spermatozoi o al calo della loro motilità, come se l'attività intensa possa avere un'influenza sulla fertilità peggiorando un quadro già alterato preesistente».

Attenzione quindi all’overtraining, cioè all’eccessivo allenamento, il che non significa cadere nell’errore opposto della sedentarietà: «L'esercizio fisico ben condotto è importante anche per un'ottimale salute sessuale. Il movimento abbassa il rischio di disfunzione erettile e di tutte le patologie che la provocano» conclude l’endocrinologo.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Adnkronos

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:
Promozioni:

Commenti