Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

L'integrazione con vitamina E può essere nociva?

di
Pubblicato il: 18-04-2013
Sanihelp.it - Quanta vitamina E bisognerebbe assumere ogni giorno?
Se assunta in quantità troppo elevate può far male alla salute?

Per rispondere a questi interrogativi è stato condotto presso l’Institute at Oregon State University uno studio di revisione sull’argomento pubblicato sulla rivista Journal of Lipid Research.
La vitamina E può vantare interessanti proprietà antiossidanti e sembra che giochi un ruolo molto importante in numerose malattie degenerative: questa vitamina è abbondante in oli, carne e numerosi altri alimenti, ma purtroppo a causa di abitudini alimentari non proprio corrette i livelli ematici di questa vitamina tendono ad essere carenti; per questo l’integrazione nutrizionale è sempre più diffusa.

Secondo alcuni studi un’integrazione alimentare eccessiva potrebbe essere dannosa: secondo questo studio di revisione, però, non è vi alcun rischio per la salute perché l’organismo umano è in grado, eventualmente, di eliminare ogni tipo di sovradosaggio.
Un eccesso di vitamina E potrebbe portare a dei sanguinamenti abbondanti, ma nello studio di revisione non sono emerse evidenze significative in tal senso.
Il modo migliore per ottimizzare i livelli ematici di vitamina E, comunque,  è quello di seguire un’alimentazione corretta e bilanciata


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Eurekalert

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti