Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Psico

Fobie da star

di
Pubblicato il: 23-04-2013

Iacchetti ha recentemente ammesso la sua paura per le gallerie. Ma anche altri personaggi famosi hanno timori irrazionali.

Fobie da star © Photos.com Sanihelp.it - «La cosa più brutta inventata dall'uomo è la galleria stradale. Non so perché ma mi ha sempre suscitato timore. Ogni volta che ne attraverso una con la macchina mi prende l'angoscia» così Enzo Iacchetti racconta in una recente intervista al mensile Ok salute e benessere rivela la sua fobia per i tunnel. Una paura che, in genere, è legata alle conseguenze che si immagina potrebbero verificarsi in un luogo così lungo e stretto, dal quale appare difficile fuggire.

Ma il conduttore del tg satirico è solo l’ultimo dei personaggi famosi che rivela una propria fobia. Tra le star nostrane, Anna Falchi avrebbe una paura irrazionale per i volatili, mentre Martina Colombari per i serpenti. E anche tra le file delle celebrity internazionali, non mancano numerosi fobici. Solo per fare qualche esempio, Stephen King, proprio lui maestro del terrore, avrebbe paura del buio, mentre Johnny Depp dei clown. Il bel Richard Gere avrebbe una paura irrazionale per i luoghi polverosi, Orlando Bloom per i maiali, Uma Thurman per gli ascensori. Tenete lontani, poi, gli insetti dal Scarlett Johansson e da Nicole Kidman: la prima ha la fobia degli scarafaggi, la seconda delle farfalle.
Serpenti, insetti, buio, ascensori, luoghi chiusi, temporali, e chi più ne ha più ne metta: le fobie più comuni riguardano quelle situazioni o quei pericoli che erano effettivamente tali per l’uomo preistorico, come gli animali pericolosi o i fenomeni della natura, ma sostanzialmente qualsiasi cosa o situazione può determinarle, perché queste paure immotivate e irrazionali dirette a un oggetto o a una situazione particolare sono generalmente scatenate da un incontro-scontro più o meno traumatico con quello che poi diventa l’oggetto della paura.

Ne derivano ansia, tremori, tachicardia, tensioni e il tentativo di fuggire o evitare completamente quelle situazioni che possono alimentarle. Eppure, poiché sono paure irrazionali, l’unico modo reale per superarle è affrontarle: questo significa esporsi gradualmente all’oggetto o alla situazione di cui si ha paura perché solo così ci si può rendere conto che non succede nulla e ci si può desensibilizzare. Per farlo in modo corretto, è bene affidarsi alla psicoterapia.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Internet

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti