Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Pet Therapy

Paura di volare? Nessun problema a tutto c'è rimedio

di
Pubblicato il: 04-06-2013

Cani antidroga? Cani per ricerca esplosivi? Cani da soccorso e recupero? Niente di tutto questo. Dagli amanti dell'Hot Dog arriva una nuova forma di Pet Therapy.

Paura di volare? Nessun problema a tutto c'è rimedio © Photos.com Sanihelp.it - La paura del volo e lo stress è davvero molto comune tra le persone. Ecco che, dagli Stati Uniti e più precisamente da Los Angeles, arriva una nuova forma di Pet Therapy: la Airport Dog Therapy.

Questo tipo di cani sono in grado di agire come un vero e proprio ansiolitico o antistress. Non si tratta di un cane che annusa i bagagli alla ricerca di droga, esplosivi o quant’altro, è una cane che si fa accarezzare, grattare la pancia, che scodinzola e porge una zampa in modo da aiutare le persone più stressate negli aeroporti.

Ma come opera un cane antistress? A raccontarlo è Kyra Hubis, proprietaria di Henry James, un bel Golden Retriever di 5 anni, che tutte le settimane accompagna il suo cane a fare volontariato in un aeroporto californiano: «Il suo lavoro è essere toccato, accarezzato. Io mi limito a tenergli il guinzaglio, a stargli vicino, ma è lui che fa tutto. Sono io alla fine del suo guinzaglio, non lui alla fine del mio.»

Questa innovativa forma di Pet Therapy ha avuto il suo inizio al Mineta San Jose International Airport di San Jose, California, dopo il terribile attacco terroristico dell'11 settembre del 2001, quando la tensione era altissima, i passeggeri terrorizzati, le comunicazioni con parenti e amici quasi impossibili.

Orion, il cane di un cappellano volontario che prestava servizio nell'aeroporto, fu portato al lavoro nell’aeroporto di San Jose e fu un successo talmente grande che l’aeroporto stesso istituì il primo programma di Dog Therapy e da nove anni i cani vi lavorano regolarmente. Il Los Angeles International Airport possiede ben 30 cani anti-stress, mentre l'aeroporto di Miami ne ha solo uno, ma il fenomeno si sta diffondendo velocemente e ben presto questa nuova forma di Terapia Assistita dagli Animali, dilagherà in tutti gli aeroporti statunitensi.

Naturalmente i cani devono avere un buon carattere, essere molto equilibrati, ben educati e soprattutto sani. Devono lavorare con un guinzaglio da 1-2 metri, non avere paura di suoni e rumori forti e neanche di passare attraverso la folla che spinge e scalpita.

Heidi Huebner, direttore dei volontari all'aeroporto di Los Angeles è entusiasta dell'operato dei cani anti-stress: «Con questi cani puoi letteralmente vedere abbassarsi i livelli di stress. Le persone cominciano a sorridere, gli estranei a parlare tra loro, e tutti quando se ne vanno hanno un'aria molto più felice.»
FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
The News

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?

Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti