Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Salute fa rima con brunch. A Milano

di
Pubblicato il: 07-06-2013
Sanihelp.it - La settimana è per tutti frenetica: gli impegni di lavoro e famiglia si susseguono senza sosta. Da lunedì a venerdì nessuna pausa, non c’è tempo nemmeno per pranzare, se non con un panino in piedi al bar, o per i più attenti alla linea, con uno yogurt accompagnato da un frutto. Un caffè e poi via, di corsa. E a farne le spese è la salute.

Ma poi arriva il weekend. La tanto attesa pausa, il desiderato relax. Ci si alza più tardi e ci si concede una colazione più ricca, perché no, un brunch. Che vuol dire colazione e pranzo insieme. Il brunch che arriva dall’America ma che ormai ha conquistato anche l’Italia. Ci si siede intorno a un tavolo, magari con i bambini al seguito. Ci si serve con calma e finalmente si assapora il cibo, per il piacere del palato e della mente.

E se poi brunch fa rima con salute ancora meglio. Proprio come accade a Milano da Giusto Gusto (via Brletto 43, angolo via Cusani), un forno storico che è anche caffetteria e gastronomia, e che a partire dal 16 giugno propone tutti i sabati e le domeniche - e per tutta l’estate - un nuovo menu (che si affianca a quello tradizionale) studiato per valorizzare una sana alimentazione «e per sostenere la prevenzione oncologica» spiega la signora Marinoni, proprietaria del locale «Il brunch della salute è infatti frutto di un sodalizio tra LILT (Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori) e Giusto Gusto. Per ogni brunch servito verrà devoluta una piccola quota alla LILT».

Un menu fresco e su base stagionale, costruito sotto l’attenta guida della dottoressa Carla Favaro, specialista in Scienza dell’Alimentazione: uova cucinate in modo sano e leggero, insalata alla greca, macedonia di papaya e fragole, farro tiepido con verdure, centrifugati e tè verde. E per i bambini? Un kit per giocare ad impastare il pane ed un menu bilanciato che si concentra su gusto e colore: bocconcini di pollo bio dorati con olio extravergine d’oliva, pinzimonio di verdure, chips di mele, cestino di pane ai cereali, latte, bevande di soia, spremute e acqua.

«Prestare attenzione alla scelta dei cibi è importante anche quando si mangia fuori casa» afferma la dottoressa Favaro «Non dovrebbero mai mancare frutta e verdura, ricche di vitamine, minerali, fibra e polifenoli, molto studiati per i loro potenziali effetti protettivi. Meglio preferire poi i cereali integrali e limitare il consumo di carni rosse, scegliendo in alternativa pesce, pollame e legumi. Infine attenzione a dosare bene le porzioni». Conclude l’esperta: «E se al brunch si eccede un po’ con le quantità non c’è niente di meglio di una bella passeggiata insieme a tutta la famiglia dopo aver deliziato il palato. L’attività fisica costituisce infatti, insieme con la corretta alimentazione, la migliore strategia per preservare la linea e la salute e per prevenire l’insorgenza delle malattie in generale, così come dei tumori». Mantenere il giusto peso dunque senza rinunciare al gusto: è questa la filosofia dei brunch della salute.
FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
ufficio stampa LILT; dottoressa Carla Favaro

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?

Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti