Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Unghie fragili e capelli sfibrati: l'aiuto dell'omeopatia

di
Pubblicato il: 26-06-2013
Sanihelp.it - Chiamati anche annessi cutanei, le unghie e i capelli dicono molto di ciascuno di noi, non solo perché contribuiscono a caratterizzare il nostro aspetto fisico, ma anche perché risentono spesso del nostro stato di salute globale.

«Per migliorare la resistenza e la lucentezza dei capelli, oltre che la solidità delle unghie, io consiglio un integratore alimentare che contiene cistina, zinco e vitamina B6 - precisa il dottor Ruggero Cappello, docente di omeopatia presso la Scuola di medicina bioterapica per medici e farmacisti, docente di medicina non convenzionale presso Uted (Provincia di Trento).
 
Lo zinco contribuisce al normale mantenimento di capelli e unghie, mentre la vitamina B6 aiuta la normale sintesi della cisteina. Quest’ultima rappresenta un elemento indispensabile alla formazione di cheratina, una proteina essenziale per la vitalità e la bellezza di capelli e unghie.

Capita di frequente che il problema delle unghie e dei capelli fragili si manifesti in individui astenici e stanchi: In questo caso consiglio anche Silicea 30 CH, 5 granuli al mattino per 1 mese.

È importante ricordare che nelle situazioni di stress può subentrare anche un deficit di magnesio. Per ovviare a questo problema è opportuno seguire un’alimentazione corretta e bilanciata, privilegiando i seguenti alimenti: frutta secca, cereali integrali, legumi e pesce. 

Consiglio anche un complemento nutrizionale a base di glicerofosfato di magnesio, taurina e vitamina B6, sostanze che rivestono un ruolo importante per l’organismo, soprattutto in caso di stress psicofisico. 2 compresse al mattino e 2 la sera, da assumere con acqua o triturate in alimento semiliquido come yogurt, miele o marmellata.

La perdita dei capelli, è invece quasi sempre correlata a situazioni vissute in modo traumatico. Se c'è perdita a chiazze va esclusa la presenza di una micosi (funghi) sul cuoio capelluto. In caso di perdita dei capelli – sottolinea il medico – può essere utile Silicea 30 CH, 5 granuli da assumere al mattino per alcuni mesi. È inoltre importante utilizzare per l’igiene locale dei prodotti non aggressivi e a pH neutro per la pelle». 
FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Dossier Boiron

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?

Iscriviti alla newsletter di Beauty Tips
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti