Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Fido in città

In giro per la città con fido

di
Pubblicato il: 02-07-2013

Semplici regole da seguire per chi rimane in città con il proprio animale da compagnia

In giro per la città con fido © Photos.com Sanihelp.it - Il periodo delle ferie estive è un modo per riposarsi e tenere lontani i problemi e le preoccupazioni. Con la crisi che continua a farsi sentire, non saranno molte le persone che andranno a trascorrere le vacanze lontano da casa, per cui giardini e parchi comunali saranno affollati molto più che in passato.

Tutti siamo molto più attenti alle spese complice anche il fatto che il prezzo della benzina continua a salire e usare la macchina costa davvero troppo. Il trasporto pubblico, diverrà il mezzo privilegiato di coloro che rimarranno in città, consentendo una socializzazione e un connubio maggiore tra uomini e animali domestici, parte integrante della nostra vita quotidiana, come dimostra la recente presentazione dell’accordo quadro siglato tra ANCI (Associazione Nazionale Comuni Italiani) e la Federazione per i Diritti animali, una sorta di ‘porte aperte ovunque in città’ per gli amici pelosi.

Frontline Combo Education Program®, un progetto che si occupa della salute degli animali sotto ogni aspetto fornendo ai proprietari consigli e suggerimenti preziosi, ricorda le regole di comportamento per il trasporto sui mezzi pubblici degli animali prendendo ad esempio tre città che hanno un trasporto locale molto particolare: Milano, Napoli e Venezia.

A Milano sia sui mezzi di superficie che nelle quattro linee metropolitane è ammesso il trasporto di cani e gatti con l’osservanza di alcune regole:
• i cani, di taglia piccola o media, muniti del biglietto alla tariffa in vigore, devono essere muniti di museruola e tenuti al guinzaglio.
• I cani devono essere tenuti in modo da non arrecare disturbo agli altri passeggeri, non devono ingombrare i passaggi né le portiere di salita e discesa.• Su ogni vettura è ammesso un solo cane anche in caso di vagoni intercomunicanti, spesso utilizzati in metropolitana.
• L’accesso nelle vetture dei cani è vietato nelle ore di maggior traffico (7.30 /9.30;17.30 /20.30).
• Naturalmente i cani che accompagnano persone non vedenti o ipovedenti non devono sottostare a tali regole: sono ammessi in vettura gratuitamente per l'intero orario di servizio, anche se non muniti di museruola che dovrà essere indossata se esplicitamente richiesto dal conducente o dai passeggeri.
• Anche i gatti, con regolare biglietto, possono viaggiare sui mezzi pubblici milanesi a condizione che siano alloggiati in contenitori privi di spigoli (cm. 50 x 30 x 30) e che non costituiscano pericolo o intralcio per i passeggeri.
• Se nella vettura o nelle stazioni della metropolitana è presente un cane con evidenti incompatibilità di coabitazione, il possessore del gatto sarà invitato a cambiare posto o ad accomodarsi in altra vettura.
• Ogni passeggero può trasportare una gabbietta o un contenitore con un solo micetto, furetto, coniglio, ecc.

Nella città di Venezia, la compagnia che gestisce i traghetti pubblici lungo canali del centro e della Laguna, ammette il trasporto di cani di qualsiasi taglia e piccoli animali. Per sicurezza i cani vanno tenuti al guinzaglio e con museruola, mentre altri quattro zampe (gatti, criceti, furetti, ecc.) devono essere sistemati in apposite gabbie da portare a mano. Nella città lagunare gli animali viaggiano gratuitamente, uno per ogni passeggero.

Il biglietto è dovuto nel caso di gabbie con ingombro superiore ai 120 cm, quale somma delle tre dimensioni.Mentre a Napoli, sulla Circumvesuviana, il treno che collega la provincia al centro Partenopeo, i cani e i piccoli animali sono ammessi purché in ceste, gabbiette o contenitori similari, uno per ogni viaggiatore, sempre che non arrechino disturbo.

È consentito tenere i cani di piccola taglia in braccio se gli altri passeggeri non hanno obiezioni. Cani di grossa taglia possono viaggiare se guidano non vedenti. Non possono, comunque, mai occupare un posto a sedere destinato ai viaggiatori. In caso di eccessivo affollamento, sono ammessi solo i cani guida dei non vedenti.

Il caldo di questo periodo favorisce il diffondersi dei parassiti e quindi bisogna avere una maggiore attenzione nei confronti dei nostri amici a 4 zampe per difenderli da questi pericolosi nemici, pulci, pidocchi e zecche e dalle malattie che questi trasmettono, attraverso un’accurata e puntuale somministrazione mensile dell’antiparassitario.

Per fare in modo di ricordarvi l’appuntamento mensile della somministrazione dell’antiparassitario del vostro fedele amico, Frontline Combo mette a disposizione per i proprietari un servizio di promemoria gratuito che ricorda, tramite SMS o mail, la data di somministrazione dell’antiparassitario.
FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Merial, azienda del Gruppo Sanofi, è leader a livello mondiale nella Salute Animale.

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?

Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti