Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Caldo: arriva il dispositivo Bluetooth anti disidratazione

di
Pubblicato il: 18-07-2013
Sanihelp.it - Con l’arrivo del grande caldo il rischio maggiore, specie per alcune categorie come bambini e anziani, è quello della disidratazione, che puo’ avvenire anche in assenza dello stimolo della seta. Dall’Estonia arriva il primo dispositivo Bluetooth da apporre alla bottiglia d’acqua utilizzata per allertare gli utenti quando non bevono abbastanza acqua. L’innovazione nasce anche sulla scorta di quanto riportato recentemente dallo UK’s Department of Health, secondo il quale ognuno di noi dovrebbe bere circa 1,5–2 litri di acqua al giorno per mantenere un corretto livello di idratazione e reintegrare i liquidi persi.

È quanto riporta In a Bottle, il water magazine completamente dedicato all’acqua. Grazie alla tecnologia Bluetooth, il dispositivo invia le informazioni rilevate all’App a lui associata sullo smartphone dell’utente, calcolando quanta acqua è stata bevuta durante il giorno e qual è il livello di idratazione corporea in quel momento.

Se i sensori stabiliscono che non si è bevuta abbastanza acqua, viene immediatamente inviata allo smartphone una notifica. La casa produttrice ha progettato due versioni: un primo modello che utilizza un set di scale per pesare la bottiglia d’acqua e che va quindi applicato alla base della bottiglia; un altro utilizza invece una banda da applicare intorno alla bottiglia, in grado di rilevare i cambiamenti nel livello d’acqua presente all’interno di essa. Il dispositivo si è collocato tra i primi 8 posti del concorso riservato ai migliori 100 progetti di business del nord Europa.

Senso di affaticamento; mal di testa e perdita della capacità di concentrazione; arrossamento della pelle; senso di nausea, vomito e perdita dell’appetito; costipazione e complicazioni digestive. Sono questi i molteplici sintomi della disidratazione. Per contrastarla, nei periodi caldi si può anche arrivare a 3 litri di acqua al giorno. Con il caldo oltre a perdere liquidi si perdono anche sali minerali: è bene ripristinare il patrimonio dei sali nelle giuste quantità. Consigliate le acque minerali a residuo fisso medio /basso e l’incremento di frutta e verdura che permette di reintegrare la giusta dose e il giusto mix di minerali. 
FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
In a Bottle (www.inabottle.it), il primo water magazine completamente dedicato all’acqua

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?

Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti