Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Un farmaco che simula l'esercizio fisico?

di
Pubblicato il: 18-07-2013
Sanihelp.it - Una ricerca, condotta da alcuni centri di ricerca europei e americani, ha ripreso un lavoro precedente in cui si era scoperto che un composto di laboratorio, iniettato in topolini obesi, attivava la rev-erb-alpha, una proteina che induce al consumo di ossigeno, controlla i ritmi circadiani e l'orologio interno biologico. I topolini, pur alimentandosi con cibi grassi, erano dimagriti con un miglioramento dei livelli di colesterolo e un aumento del metabolismo, anche senza movimento.

I ricercatori hanno ora iniettato lo stesso composto in topolini detti antiatleti, perché hanno muscoli con pochi mitocondri e dalla proteina rev-erb-alpha debole. L’iniezione è stata fatta dapprima in cellule isolate di muscolo e poi direttamente nei muscoli. I topolini sono risultati più attivi dopo il trattamento, dalla ricerca emerge che «La proteina rev-erb-alpha potrebbe essere un target di farmaci per migliorare le funzioni muscolari ossidative, controllare il numero e la funzione dei mitocondri».

Thomas Burris, coautore dello studio, spiega: «La sostanza sembra mimare gli identici effetti dell'esercizio fisico ed è plausibile pensare che, in futuro, si potrà mettere a punto un farmaco che consentirà alle persone, in particolare ai disabili e a chi non può fare movimento, di migliorare la salute senza sforzi».


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Ansa

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti