Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Primo intervento chirurgico con la bacchetta magica

di
Pubblicato il: 06-08-2013
Sanihelp.it - Primo intervento italiano con la bacchetta magica: nella sala operatoria della Neurochirurgia universitaria dell'ospedale Molinette della Città della Salute e della Scienza di Torino, per la prima volta in Italia, è stato condotto un intervento di asportazione di malformazione artero venosa cerebrale, impiegando un innovativo e rivoluzionario sistema di controllo intraoperatorio.

Si tratta di un apparecchio denominato Sonowand (letteralmente bacchetta magica ecografica), che accoppia un ecografo di ultimissima generazione con un neuro navigatore. Questo consente di avere, in diretta intraoperatoria, il controllo della lesione e del tessuto sano circostante, mediante confronto con la risonanza magnetica e con l’angiografia preoperatoria.

I vantaggi consistono nell'azzerare i rischi di lasciare parte della lesione in situ e contemporaneamente di minimizzare i pericoli di danneggiare la parte sana del cervello che sta attorno, evitando il rischio di ulteriori reinterventi successivi.

Nel caso delle malformazioni vascolari, questi pericoli sono particolarmente significativi, perché parte di esse possono nascondersi dietro tessuto apparentemente sano. Vedere dove si trovano questi residui, senza esplorare e danneggiare tutto il tessuto attorno, è un grandissimo vantaggio per il paziente. Vedere direttamente con l’ecografia navigata e confrontata con la RM tutta l’estensione del tumore e i suoi rapporti con le strutture sane permette di migliorare molto la prognosi dei pazienti e di conseguenza la qualità della vita nel post intervento. 


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Le Molinette

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti