Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Uno studio italiano ribadisce la sicurezza dell'aspartame

di
Pubblicato il: 03-09-2013
Sanihelp.it - Una review di studi scientifici condotta da ricercatori italiani, pubblicata a luglio 2013 su Food and Chemical Toxicology, ha riconfermato la sicurezza dell’aspartame. Tale lavoro ha esaminato gli studi pubblicati negli ultimi 22 anni sul consumo di dolcificanti a basso contenuto calorico, principalmente l’aspartame, concludendo che non è causa di problemi di salute come cancro, malattie cardiovascolari o parti prematuri. 

La review ha rilevato, per il tumore al cervello, che non vi è alcun aumento del rischio di sviluppare tale patologia nei bambini e negli adulti che hanno consumato cibi e bevande contenenti aspartame. Inoltre, la revisione degli studi su aspartame etumori ematopoietici, come il linfoma di Hodgkin, non ha mostrato l’esistenza di un'associazione.

Gli autori hanno anche esaminato gli studi che analizzano la possibile associazione di aspartame e di altri tumori come il cancro al seno e al pancreas, e hanno evidenziato la mancanza di un’associazione tra l’aspartame e molti dei tipi di tumori più comuni. Anche in riferimento alla review degli studi su eventi vascolari avversi e parto prematuro, non è stata osservata alcuna associazione con il consumo di aspartame. 

I ricercatori hanno anche esaminato gli studi relativi alla potenziale tossicità. Tuttavia, come rilevano gli stessi autori, molti altri alimenti, come succhi di frutta e latte scremato, contengono livelli più elevati dei metaboliti dell’aspartame rispetto a quelli che si trovano negli alimenti e nelle bevande contenenti aspartame.

Inoltre, gli autori hanno fatto notare come gli studi tossicologici su topi e ratti che hanno rilevato effetti avversi sulla salute, come leucemie e cancro al fegato, non sono solidi su basi scientifiche, per via di limiti riguardanti la loro metodologia e replicabilità.
FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Comunicato stampa

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?

Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti