Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Depressione stagionale: una leggenda metropolitana?

di
Pubblicato il: 09-09-2013
Sanihelp.it - Secondo numerosi studi scientifici quando si riduce l’esposizione alla luce solare, ovvero in inverno, aumentano i casi di depressione stagionale; in primavera molti di questi casi rientrano da soli con la maggiore esposizione alla luce naturale.

Uno studio pubblicato sulla rivista Journal of Affective Disorders e condotto presso l’università dell’Oregon ha cercato di relazionare la riduzione all’esposizione alla  luce solare e l’insorgenza di depressione.
Nello specifico gli studiosi hanno analizzato i dati relativi a 550 pazienti residenti nello Iowa e 200 persone residenti nell’Oregon, valutando la loro depressione e l’esposizione alla luce solare.

Si è visto che in realtà chi è depresso lo è in estate come in inverno e i casi di depressione stagionale sono molto più limitati di quanto si pensi.
La depressione va affrontata indipendentemente dalla stagione climatica e spesso rimandare il problema all’estate è solo un modo per perdere tempo: se si fa diagnosi di depressione è sempre meglio affrontare il problema e non rimandarlo; in particolare l’approccio cognitivo comportamentale è sempre caldamente raccomandato. 


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
HealthDay News

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti