Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

styling

Come portare la lingerie

di
Pubblicato il: 10-09-2013

Dai modelli più casual fino a quelli più sexy, ecco come scegliere la lingerie adatta alla propria tipologia fisica. Tante le varianti, date un'occhiata ai nostri suggerimenti.

Come portare la lingerie © Redazione Sanihelp.it - Indossare una perfetta lingerie significa creare le basi anche per un ottimo look. Per questo è fondamentale scegliere un modello giusto per la vostra tipologia di silhouette, che sia comodo, scolpisca il corpo e ovviamente sia tutto condito con un'alta dose di sensualità.

Partendo dai diversi mood, quello romantico abbraccia modelli semplici in cotone, seta, sangallo o macramè. Spesso ha delicate fantasie a piccoli fiori o ricami. Ideali da indossare sotto gonne a pieghe e abiti in lino. 

Se invece avete il corpo formoso da pin-up, con seno e fianchi pronunciati, puntate su uno stile retrò dalle sfumature burlesque. Sì ai bustini decorati da pizzi e nastri, tanga, reggicalze. Per un look anni Quaranta,scegliete balconcino e culotte a vita molto alta. Perfetti per le donne tutte curve, contengono la pancia, snellendo. Da portare sotto longuette e camicette in seta. 

Sporty attitude? Sì ai modelli elasticizzati senza chiusure, dotati di fasce elastiche che sostengono il seno al posto del ferretto. Attenzione però a non indossarli nelle occasioni eleganti, che richiedono invece un intimo adeguato.

Le spalline invece sono un dettaglio che spesso non viene considerato. Se cadono significa che il reggiseno non è della misura giusta. Al contrario possono stringere lasciando un fastidioso segno sulla spalla. 

Inoltre, uno degli errori più comuni è mostrare la lingerie quando non dovrebbe vedersi. Ad esempio quando si portano le spalline sotto un top a fascia o il retro del reggiseno a vista sotto un abito iper scollato sulla schiena, è assolutamente da abolire. 

E ora passiamo alla fisionomia del corpo. 

Seno abbondante: optate per le forme contenitive, che sottolineano morbidamente il volume. meglio evitare i push-up, soprattutto se avete una quarta abbondante o più. Attenzione anche a non indossare taglie inferiori per evidenziare ulteriormente il seno: l’effetto sarebbe quello di schiacciare il décolleté.

Seno piccolo: sì al ferretto sotto una coppa rigida e imbottita, che possa aumentare il volume. Il seno risulterà sostenuto verso l’alto, creando un effetto naturale.

Lato b formoso: puntate su trasparenze e pizzi, giocando sulla sensualità delle curve e dei tessuti, come raso e microfibra. Evitate le forme fascianti, ridotte e sgambate.

Lato b piatto: gli slip devono essere ben elaborati: a partire da ricami e rouches che reano volume, ai tessuti rinforzati sulle cuciture fino ai modelli sagomati. 


 


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
web

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti