Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Curare le apnee nel sonno e non solo

di
Pubblicato il: 16-09-2013
Sanihelp.it - Secondo uno studio recentemente pubblicato sulla rivista Journal of Clinical Sleep Medicine curare le apnee nel sonno aiuta a migliorare il volto di chi ne è affetto, ovvero si riscontra un viso più disteso, una pelle più bella e uno sguardo più vigile di questi pazienti.

Ricercatori della University of Michigan Sleep Disorders Center hanno selezionato 20 pazienti di mezza età, tutti affetti da apnee ostruttive durante il sonno: questi pazienti sono stati monitorati e per migliorarne la respirazione durante la notte sono stati collegati con un apparecchio che consente la ventilazione meccanica a pressione positiva continua chiamato CPAP (Continuous Positive Airway Pressure), capace di insufflare nel naso aria a pressione positiva costante e che consente, perciò, di mantenere pervie le vie aeree superiori vincendo le resistenze all'origine degli episodi di apnea.

Pochi mesi di terapia sono bastati a questi pazienti per riacquistare un viso più disteso, una pelle più bella, uno sguardo più vigile e un volto meno arrossato.
La migliore ventilazione, invece, non ha influenzato in posito la presenza di occhiaie e borse sotto gli occhi. 
FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
HealthDay News

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?

Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti