Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Le preoccupazioni scoraggiano l'allattamento al seno

di
Pubblicato il: 23-09-2013
Sanihelp.it - Le donne che si mostrano particolarmente preoccupate per l’allattamento al seno del bambino soprattutto entro la prima settimana di vita del neonato, sono quelle più a rischio di smettere l’allattamento al seno entro due mesi dal parto.

Secondo uno studio condotto presso l’università della California e pubblicato online sulla rivista Pediatrics il 92% delle neomamme si mostra estremamente preoccupato per l’allattamento al seno a 3 giorni dal parto: sono terrorizzate che il bambino non si attacchi correttamente, che provino molto dolore al seno e che il loro latte non sia sufficiente alle esigenze del bambino.

I ricercatori sono arrivati a queste evidenze dopo aver intervistato 532 donne prima del parto e a distanza di 3, 7, 14, 30 e 60 giorni dal parto.
La maggior preoccupazione si concentra entro una settimana dalla nascita: riuscire a rassicurare le donne e informarle correttamente su come allattare significa incrementare notevolmente la probabilità che le donne riescano ad allattare per lungo tempo.
Gli interventi per favorire l’allattamento esclusivo al seno dei neonati, quindi, si dovrebbero concentrare nella prima settimana dopo il parto. 
FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Eurekalert

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?

Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti