Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Ragazzi

Urologi a scuola per educare al benessere sessuale

di
Pubblicato il: 08-10-2013

Gli adolescenti continuano a mostrare enormi lacune nelle conoscenze sul benessere e sulla salute sessuale. Gli urologi entrano in classe.

Urologi a scuola per educare al benessere sessuale © Photos.com Sanihelp.it - Ci risiamo: arrivano nuove conferme circa la scarsa informazione in materia di educazione sessuale degli adolescenti di oggi. Quegli stessi ragazzi che fanno sesso sempre più precocemente, si scattano e inviano foto hot via cellulare o via internet, parlano fingendo di saperla lunga in materia di sesso, in realtà ne sanno più o meno come i loro coetanei di qualche decennio fa. O anzi, quel poco che sanno può essere anche sbagliato, perché proprio attraverso il web accedono facilmente a informazioni non sempre complete e corrette.
 
Per esempio, solo il 7% dei ragazzi delle superiori sa che il preservativo non è solo uno strumento anticoncezionale, ma è anche un mezzo di difesa contro le malattie sessualmente trasmissibili e il 27% non ne ha mai comprato uno. Inoltre 1 diciottenne su 3 soffre di malattie andrologiche importanti, che andrebbero risolte tempestivamente. Sono solo alcuni dei dati emersi da un’indagine condotta su circa 5 mila ragazzi in sei città italiane dalla Società Italiana di Urologia e presentata nei giorni scorsi a Riccione.«I dati di questa ricerca fanno emergere la necessità di una campagna informativa di educazione sessuale e relazionale, perché i ragazzi non hanno un punto di riferimento per i loro dubbi in materia di sesso: da quando finisce l’assistenza pediatrica, attorno ai 14 anni, fino al momento in cui si ha una vita di coppia stabile, la vita sessuale dell’uomo entra in un grande buco nero dove impera il fai da te» sottolinea Vincenzo Mirone, ordinario di Urologia all’Università Federico II di Napoli.
 
Ecco allora che la società di Urologia, che mira a porsi come referente per questi uomini, ha scelto di avviare un progetto educativo, chiamato per l’appunto Pianeta Uomo, rivolto alla famiglia, alla scuole e alle istituzioni proprio per sensibilizzare gli uomini sui temi del benessere, anche sessuale.  Tra le tante azioni, anche incontri con insegnanti, studenti e genitori, per affrontare con gli esperti  temi come la prevenzione, l’educazione sessuale, la vita di relazione e i rapporti all’interno della famiglia.Proprio a Riccione si è tenuto il primo appuntamento dedicato agli adolescenti, con i primi esperimenti pratici nelle scuole, per la precisione incontrando i ragazzi de Liceo Volta. Anche noi di Sanihelp.it abbiamo assistito a uno di questi incontri, toccando con mano quello che i dati dimostrano: i giovani hanno davvero bisogno di parlare seriamente di sessualità e vita di relazione con degli esperti, perché se da un lato mostrano enormi lacune, dall’altro si vergognano nel chiedere chiarimenti e delucidazioni, convinti forse che basti una ricerca su Google per svelare ogni dubbio.
 
Fulcro è stata l’educazione affettiva, dalla quale quella sessuale passa inevitabilmente. La SIU ha puntato l’attenzione su cinque regole -Gimme five - per i giovanissimi, poche ma fondamentali, all’insegna del rispetto di sé e degli altri in quanto persone da conoscere e valorizzare e apprezzare nella loro completezza.
AmiAMOci: rispettare noi stessi e gli altri crea relazioni positive. Prova!
BattiaAMOci: l’impegno per il raggiungimento dei propri desideri è un investimento. Perseguilo!
ConosciAMOci: l’esperienza di conoscere se stessi è un’apertura verso la comprensione dell’altro. Esplorala!
DiversifichiAMOci: le caratteristiche di ogni uomo sono un valore. Esaltale!
EmozioniAMOci: le emozioni nascono dal cuore. Vivile e sarai protagonista di te stesso!
 
È Solo l’inizio. Per restare aggiornati sulle iniziative di Pianeta uomo si può visitare l’omonimo sito web (pianetauomo.eu) e la  pagina Facebook (pianetauomo).


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Pianeta Uomo

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:
Promozioni:

Commenti