Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Bambini, pranzo a casa e obesità

di
Pubblicato il: 18-10-2013
Sanihelp.it - Secondo uno studio condotto in collaborazione da ricercatori dell'università dell'Alabama e dell'università del Colorado e pubblicato sulla rivista Obesity i bambini che pranzano a casa sono meno obesi di quelli che pranzano nella mensa scolastica.

Lo studio ha focalizzato l'attenzione sui bambini di età compresa fra i 7 e i 12 anni: alcuni di loro erano scolarizzati a casa e quindi consumavano il pranzo fra le mura domestiche, mentre gli altri pranzavano a scuola.
Tutti i bambini coinvolti nello studio sono stati attentamente monitorati per l'attività fisica svolta, il grasso corporeo e la sedentarietà.
Ne è merso che a fronte di un' uguale quantità di attività fisica i bambini che pranzano a casa sono più magri di quelli che pranzano a scuola.

Sarebbe molto interessante valutare il peso corporeo di quei bambini che si portano il pranzo a scuola da casa: in ogni caso sembra che i pasti preparati a casa, l'esempio e la presenza dei genitori possano influenzare positivamente l'atteggiamento alimentare dei bambini, anche se su questo argomento sono necessari studi ulteriori.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Eurekalert

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti