Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google
Sanihelp.it > Dieta > News

Il rischio cardiovascolare e le fibre nella dieta

di
Pubblicato il: 21-10-2013
Sanihelp.it - Assumere poche fibre con la dieta aumenta il rischio cardiovascolare è questo il risultato di uno studio condotto presso l’Harvard Medical School di Boston e pubblicato sulla rivista The American Journal of Medicine.

Numerosi studi scientifici hanno sottolineato l’importante ruolo della fibra all’interno dell’alimentazione e di come una sua adeguata assunzione possa ridurre il rischio di ipercolesterolemia, ipertensione e infiammazione, per questo gli autori dello studio in questione hanno pensato di relazionare l’assunzione di fibre con il rischio cardiovascolare.
L’assunzione di fibre in America, come in Europa, è pericolosamente al di sotto di quanto stabilito nelle linee guida internazionali: in questo studio i ricercatori hanno cercato di capire come cambia la salute cardiovascolare in base all’assunzione, al sesso, all’etnia e allo stato socio-economico.

Dall’analisi di una grande quantità di dati raccolti nell’arco di 10 anni è emerso che le persone affette da sindrome metabolica e da obesità erano quelle con la più bassa assunzione di fibra; l’assunzione di fibra è dipendente anche dall’etnia e dallo status socioeconomico. 
FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Eurekalert

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?

Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti