Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Consumo eccessivo di alcol e progressione dell'aterosclerosi

di
Pubblicato il: 22-10-2013
Sanihelp.it - Secondo uno studio recentemente condotto presso la University of Eastern Finland l'eccessivo consumo di alcol, soprattutto se concentrato in un unico momento (binge drinking) favorisce la più rapida progressione dell'aterosclerosi e aumenta il rischio di incorrere nell'ictus.

Nello specifico gli autori dello studio hanno analizzato i dati relativi a circa 2600 uomini di mezza età seguiti mediamente fra gli 11 e i 20 anni.
Dall'analisi di questa gran mole di dati è emerso che la maggiore e più veloce progressione dell'aterosclerosi si nota fra gli uomini che hanno l'abitudine di bere più di 6 unità alcoliche in una sola volta; anche il rischio ictus è più elevato fra gli uomini che raccontano almeno di una sbornia all'anno.

È anche vero che gli uomini con un consumo molto moderato di alcol sono meno soggetti agli ictus rispetto agli astemi; il rischio ictus e aterosclerosi, infine, oltre ad essere influenzato dalla quantità di alcol che si beve è fortemente connesso anche con fattori di rischio come l'ipertensione, la malattia coronarica, l'insufficienza cardiaca, la fibrillazione atriale, il diabete di tipo 2, il fumo, il sovrappeso, la stenosi carotidea asintomatica e i livelli elevati di colesterolo. 
FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Eurekalert

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?

Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti