Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Le cure dei capelli cambiano in base alle stagioni

di
Pubblicato il: 28-10-2013
Sanihelp.it - «Come i vestiti, la dieta e il trucco si adattano alle stagioni, anche il regime di bellezza dei capelli deve cambiare in base al periodo dell'anno». Ad affermarlo è Sam McKnight, Global Ambassador di Pantene Pro-V. «La primavera è il momento giusto per eliminare il vecchio e introdurre il nuovo - dice Sam - È il tempo di rinnovamento e reinvenzione. I capelli sono secchi da settimane, se non mesi, di riscaldamento: un buon taglio li aiuterà immediatamente a riprendersi in salute e stile».

La beauty routine primaverile prevede: shampoo, balsamo leggero giornaliero, o una formula da nebulizzare e lasciare agire senza risciacquare, e una maschera nutriente settimanale per ripristinare i livelli di salute, brillantezza e idratazione, rafforzando l'impermeabilità naturale dei capelli e proteggendoli. 

«L'estate può essere un periodo pericoloso: i raggi del sole possono stressarli lentamente e aumentare gli ormoni che ne regolano la crescita, causando una reazione simile alle piante: una forte crescita! Tutte queste condizioni possono rendere i capelli non in forma, secchi e difficili da gestire - dice Sam - Di conseguenza le donne cercano di compensare con un styling e asciugature eccessivi: questo però può rovinarli ancora di più».

Sam consiglia: «Tenete i capelli protetti, coperti con un cappello o un foulard quando siete esposte a una luce solare intensa; è utile spuntare i capelli ogni 4 settimane anziché ogni 6, per tenere a bada le doppie punte. Da portare in vacanza: uno shampoo idratante, un balsamo da risciacquare e uno senza risciacquo, una maschera intensiva». 

L'autunno è stagione di caduta, con un picco nei mesi di ottobre e novembre. Questo periodo dura circa da 4 a 6 settimane e per alcune donne passa inosservato, per altre, invece, causa una perdita di 3 o 4 volte superiore del solito. Molte donne, inoltre, notano il danno che l’estate ha causato ai capelli: secchezza e doppie punte, effetto crespo.

Che fare? «Usare uno shampoo specifico e un balsamo da applicare da un centimetro dalle radici, massaggiando delicatamente fino a metà lunghezza, concludendo con le dita, come se fosse un dolce pettine districante. Completa la beauty routine un siero intensivo senza risciacquo».

Infine, l'inverno. «Questa è la stagione in cui i capelli hanno davvero bisogno di più attenzione - dice Sam - È necessario utilizzare prodotti con formulazioni più ricche, in modo da contrastare le condizioni estreme all’interno e all’esterno. Bisogna anche curare attentamente la dieta e assicurarsi di mangiare molta verdura fresca, piuttosto che cibi pesanti e poco nutrienti. E bere molta acqua - ricorda Sam - Darà un’idratazione costante dall’interno all’esterno, che avrà effetti visibili sui capelli.

Per un trattamento turbo, è possibile utilizzare una minore quantità di maschera intensiva come un balsamo normale su una base quotidiana, e poi utilizzare la stessa maschera più in abbondanza, 2 volte a settimana». 


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Pantene

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti