Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Andiamo al cinema? Anche in ospedale

di
Pubblicato il: 30-10-2013
Sanihelp.it - Si inaugura oggi, presso l’Istituto Clinico Humanitas di Rozzano (Milano), la prima sala cinema appositamente attrezzata in un ospedale italiano. La programmazione di film in prima visione è promossa da MediCinema Italia, in collaborazione con Fondazione Humanitas. Per la prima volta in Italia, i pazienti di un ospedale avranno la possibilità di assistere con i loro familiari a un calendario di proiezioni, accomodandosi in uno spazio allestito dal punto di vista tecnologico e arredato come una vera e propria sala cinematografica. Conterà 65 posti a sedere, includendo quelli speciali per pazienti in carrozzina o allettati.
 
Forte dell’esperienza fatta in Gran Bretagna, dove è attiva da oltre quindici anni, MediCinema propone anche alle strutture ospedaliere italiane un programma di Terapia del Sollievo, attraverso la calendarizzazione di attività cinematografiche ed eventi entertainment (anteprime, eventi teatrali e musicali). «Obiettivo della nostra Associazione è quello di rafforzare il concetto di terapia del sollievo per pazienti e familiari attraverso la cultura come strumento terapeutico. Realizziamo piccole sale cinematografiche e per spettacolo negli spazi che ci vengono assegnati dalle strutture ospedaliere», spiega Fulvia Salvi, Presidente di MediCinema Italia­.
 
Le proiezioni non saranno aperte al pubblico, proprio perché si tratta di un progetto terapeutico finalizzato a dare la possibilità ai pazienti lungodegenti di sperimentare un’esperienza quotidiana e di sollievo come quella di andare al cinema con i propri familiari. Per questo primo avvio, la rassegna coinvolge i pazienti del reparto di Riabilitazione, in particolare della Riabilitazione Neurologica. Ogni settimana, trenta pazienti segnalati dal personale sanitario del reparto in base alle condizioni di salute, riceveranno un invito personale da parte di un incaricato di MediCinema e il giorno della proiezione verranno accompagnati in sala dai volontari della Fondazione, insieme ai loro familiari.
 
«Il buon Cinema cattura la realtà, dà emozione, senso, immaginazione e libertà, Medicinema è un progetto coerente con lo scopo del nostro lavoro: essere d’aiuto per costruire un ponte tra la malattia e la vita», commenta il dottor Bruno Bernardini, Responsabile del reparto di Riabilitazione Neurologica di Humanitas.
FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Comunicato stampa Istituto Clinico Humanitas

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?

Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti