Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Styling

Come abbinare il gilet 2013

di
Pubblicato il: 05-11-2013

Un capo che ha fatto la storia dell'abbigliamento maschile e oggi perfetto da indossare nei diversi look per lei, soprattutto nella mezza stagione. Date un'occhiata.

Come abbinare il gilet 2013 © Web

Sanihelp.it - Una storia che inizia nel 1800 dove il gilet era uno dei tre capi principali all'interno dell’abbigliamento maschile, ovviamente insieme alla giacca e ai pantaloni.
I modelli, realizzati in stoffe preziose in velluto e damasco o vivamente decorati, erano solitamente corti con ampi risvolti.

Successivamente il gilet venne adottato anche per l'abbigliamento femminile. I modelli in maglia e in cotone si allungano fino al ginocchio negli anni Sessanta e Settanta, mentre negli 80's viene data libera interpretazione allo stile. Fino ad oggi, dove i tessuti spaziano dalla seta, taffetà, pelle, jacquard, fino alle decorazioni a paillettes.

Se avete un animo rock, scegliete il vostro gilet in pelle rovinata o lucida, ma anche in denim tempestato da borchie.  
Da abbinare a jeans a sigaretta, camicie con ruches e pantaloni di pelle o shorts in lana dal taglio maschile.

Un gilet dal profondo scollo a V, da accostare a una camicia e pantaloni dal taglio dritto per le workaholic. Oppure allacciato sotto la giacca in un tailleur. Sì a tacchi altissimi.

Gilet traforati a uncinetto o con le frange, da abbinare a camicie per un tocco savage. Oppure optate per quelli in seta, anche decorati a stampe, da portare con pantaloni a palazzo.

Bon-ton. Se amate la comodità, provateli anche senza bottoni su ampie bluse in seta con un pantalone elegante ma dal taglio morbido.

FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
web

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?

Iscriviti alla newsletter di Beauty Tips
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti